Ecco i 3 buoni motivi per cui dovremmo vietare i palloncini colorati ai nostri bambini

I palloncini colorati sono presenti in ogni festa o evento che si rispetti. I bambini li amano, li utilizziamo per lauree e compleanni, le stesse autorità li usano per le celebrazioni più importanti. Ma in realtà si tratta di un’abitudine non proprio così innocua. I palloncini in plastica, infatti, sono altamente inquinanti e mettono spesso a repentaglio la vita degli uccelli e degli animali marini. Quindi ecco i 3 buoni motivi per cui dovremmo vietare i palloncini colorati ai nostri bambini. Moltissimi Paesi li stanno vietando e la stessa UE nella sua direttiva sulla riduzione dell’uso della plastica monouso ne sconsiglia l’utilizzo. Ma entriamo nel dettaglio e proviamo a capire perché questi oggetti possono essere così pericolosi.

Ecco i 3 buoni motivi per cui dovremmo vietare i palloncini colorati ai nostri bambini

Il primo motivo per cui dovremmo vietare i palloncini riguarda la salute dei bambini. I più piccoli esplorano il Mondo principalmente attraverso la bocca. E un palloncino sgonfio dimenticato in un angolo potrebbe rivelarsi estremamente pericoloso. Se ingerito, un palloncino si attacca immediatamente alle vie respiratorie e potrebbe causare soffocamento. Meglio starne alla larga.

Attenzione anche ai palloncini che scoppiano. Il rumore potrebbe causare danni all’udito dei bambini. Spesso si tratta di problemi di poco conto e facilmente risolvibili ma è sempre preferibile minimizzare i rischi.

Molto meglio evitare i palloncini e optare per un tradizionale gioco in scatola. Metteremo i piccoli al sicuro e magari riusciremo anche a stimolare la loro creatività.

I danni per l’ambiente e per gli animali

I palloncini non sono potenzialmente pericolosi soltanto per la salute dei bambini ma mettono a repentaglio anche l’ambiente. Negli Stati Uniti, molti Stati hanno deciso di vietarne l’uso e molti altri stanno valutando di prendere provvedimenti simili.

Discorso simile anche per alcuni territori dell’Australia. Nel Queensland i palloncini all’elio sono vietati addirittura dal 2011. In altre Regioni è stato invece fissato un limite al numero di palloncini che si possono lanciare in una singola volta.

Non mancano casi anche in Italia. A Maruggio, in provincia di Trapani, è in vigore un’ordinanza che vieta l’uso dei palloncini in gomma gonfiati a elio. Il motivo è che moltissimi animali marini come le tartarughe li scambiano per cibo.

Ma questi giochi colorati oltre a inquinare i mari e le spiagge, dove di solito finiscono, mettono a rischio la vita di tantissimi animali. Alcuni pesci sono attirati dai colori e rischiano di ingerirli. Gli stessi uccelli possono impigliarsi nei nastri mettendo a repentaglio la propria incolumità.

Approfondimento

Conosciamo davvero l’impatto della plastica sulla nostra vita?

Consigliati per te