Ecco gli eventi da cerchiare in rosso per capire quale sarà il trend di Borsa nella prima settimana di giugno

Chi si attendeva un “sell in may and go away” di sicuro sarà rimasto molto deluso. Anzi a maggio si sono formati nuovi massimi. E adesso cosa attenderci a giugno?

Per i punti chiave grafici, qui al link sveliamo l’operatività da seguire. Intanto vediamo i market movers salienti: ecco gli eventi da cerchiare in rosso per capire quale sarà il trend di Borsa nella prima settimana di giugno.

Market movers di lunedì 31 maggio

La Borsa USA e quella inglese saranno chiuse per tutta la giornata.

Alle 8.00 conosceremo il valore annuale e mensile (aprile) dell’indice dei prezzi all’importazione tedesco. Invece alle 14.00 sapremo gli indici IPC e IAPC su base sia mensile che annuale (maggio).

Alle 10.00 invece la Spagna renderà noti i valori IPC mensile, IPP annuale e IAPC annuale e mensile (sempre maggio). Tra le 10.30 e le 12.00 anche il Portogallo comunicherà i dati IPC mensili e annuali. Il turno dell’Italia arriverà alle 11.00, che comunicherà i valori IPC e IAPC annuale e mensile (maggio).

Appuntamenti di martedì 1 giugno

In nottata ci sarà la pubblicazione di una sfilza di dati dall’Australia. Indice manifatturiero AIG, PMI manifatturiero, dati sull’import/export, e soprattutto la decisione sui tassi d’interesse, attesi invariati (0,10%).

A metà mattinata attesi i dati sull’indice dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero in Italia, Germania, Francia e Spagna.

A livello dell’Eurozona conosceremo l’indice PMI manifatturiero (maggio, atteso invariato), l’indice IPC annuale (atteso in salita) e il tasso di disoccupazione. Alle 16.00 gli USA pubblicheranno il dato ISM dei direttori agli acquisti del settore manifatturiero (atteso invariato al vecchio 60,7).

Market movers 2 giugno

Alle 3.30 sapremo il dato sul PIL annuale e del 1° trimestre australiano, attesi entrambi in contrazione rispetto ai dati precedenti.

In Europa si segnalano in particolare tre eventi. Le vendite al dettaglio in Germania in aprile (atteso a –2% dal precedente 7,7%); la variazione del tasso di disoccupazione spagnolo, e l’asta dei bond a 10 anni spagnoli.

Appuntamenti di giovedì 3 giugno

Tra le 9.45 sapremo il dato PMI Composite di Italia, Francia, Germania, Inghilterra ed Eurozona (maggio). In Spagna sarà invece il secondo giorno di asta dei Bonos (scadenze a 3, 5 e 10 anni).

Alle 14.30 gli USA pubblicheranno il dato sui sussidi alla disoccupazione, alle 16 l’indice ISM non manifatturiero (maggio) e alle H 17 il dato sulle scorte di petrolio.

Eventi di venerdì 4 giugno

Pochi ma importantissimi gli eventi di venerdì da segnalare. Tra questi abbiamo l’indice PMI sul settore edile IHS Markit tedesco (maggio) e l’indice inglese dei direttori degli acquisti del settore costruttori (atteso in lieve salita),

Ma l’attenzione del giorno sarà sicuramente concentrata alle 13.00, quando parleranno sia Powell (FED) sia il Presidente BCE, Christine Lagarde. Da quelle parole dipenderanno – specie per l’Italia – trend di spread, obbligazioni e anche dei listini azionari.

Ricapitolando, ecco gli eventi da cerchiare in rosso per capire quale sarà il trend di Borsa nella prima settimana di giugno.

Approfondimento

Analisi multidays per chi cerca interessanti spunti operativi sui mercati.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te