Ecco gli esercizi da fare a letto per rimanere in forma

Ecco gli esercizi da fare a letto, invece che in palestra. A molti sarà capitato di cercare la giusta motivazione per alzarsi presto e iniziare una bella sessione di allenamento mattutino per rimettersi in forma. Ad altrettanti sarà però capitato di rinunciare o gettare la spugna troppo presto. Perché ci si sente troppo pigri e assonnati per poter muovere anche un solo muscolo. O perché gli esercizi previsti sono troppo faticosi.

Non tutti sanno che per allenarsi non è sempre necessario mettere i piedi giù dal letto. Ma è possibile farlo restando comodi sul proprio materasso. Ecco gli esercizi da fare a letto per rimanere in forma, ancora prima di uscire dalla nostra camera. Suggeriti dagli Esperti di Salute e Benessere di ProiezionidiBorsa.

Alleniamo gli addominali con il cuscino

Il primo esercizio proposto prevede l’aiuto del cuscino. Iniziamo sedendoci sul materasso e restando in equilibrio sulla parte bassa della schiena. A questo punto alziamo le gambe, prendiamo il cuscino in mano e ruotiamo il busto di 90° a destra e a sinistra, appoggiando il cuscino da un lato e poi dall’altro.

Facciamo tre serie da dieci ripetizioni per lato, con recupero di circa trenta secondi. L’allenamento è incentrato sul rafforzamento della pancia e dell’addome.

Glutei più sodi con due piegamenti

Ora con le ginocchia piegate e le mani distese vicino ai fianchi. Alziamo quindi il bacino tenendo la testa e le braccia sempre aderenti al materasso, prima di abbassarlo e riportarlo nella posizione di partenza. Vi proponiamo tre serie da quindici ripetizioni, con recupero di trenta secondi. In questo caso a beneficiarne saranno i glutei, che diventeranno più sodi ed atletici.

Bicipiti tonici come in palestra

Ecco gli esercizi a letto per rimanere in forma. Il terzo esercizio è mirato al rafforzamento dei bicipiti delle braccia. Partiamo stando in ginocchio sul letto, con la schiena dritta e le braccia lungo i fianchi.

Ci lasciamo quindi cadere lentamente sul materasso appoggiando prima le mani, come se stessimo facendo dei piegamenti. Torniamo su e ripetiamo l’esercizio. Si consigliano tre serie da dieci ripetizioni ciascuna, con un minuto di recupero.

Ecco gli esercizi da fare a letto per rimanere in forma

Per l’ultimo esercizio ci concentriamo sulla parte bassa della schiena. Ci sdraiamo a pancia in giù sul materasso, con braccia e gambe ben distese. Prendiamo, quindi, in mano il cuscino e cerchiamo di alzare gli arti fin dove riusciamo, con lo sguardo rivolto verso il muro di fronte a noi.

Facciamo tre serie da quindici ripetizioni, alternando pause da trenta secondi tra una serie e l’altra.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te