Ecco gli accessori indispensabili per chi trascorrerà un’estate culturale in giro per città d’arte e musei

La giornata in giro a piedi per le città d’arte e per i musei italiani, che sono stati chiusi per troppo tempo, sarà meno faticosa se saremo in buona compagnia. Oltre agli amici e ai familiari, dobbiamo portarci appresso gli accessori “ground zero” che ci permetteranno di camminare non stop: sono i sandali, i sabot e le ciabatte.

Queste ultime sono state ammesse alle uscite fuori casa, ma devono essere sempre belle e chic, per non essere confuse con quelle per scendere dal letto.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Ma quali modelli dobbiamo scegliere, per essere sempre a posto se visitiamo la Galleria degli Uffizi, l’Accademia di Brera o i Musei Vaticani? Ecco gli accessori indispensabili per chi trascorrerà un’estate culturale in giro per città d’arte e musei, suggeriti dagli Esperti di Moda di ProiezionidiBorsa.

Infradito o a cinghietta

Il Mondo si divide tra chi ama l’infradito e chi non riesce a sopportarlo neanche per mezz’ora.

I sandali infradito più eleganti di questa stagione sono quelli color cappuccino, in morbidissimo camoscio con le conchiglie, le nappe e piccoli fiocchi sul tallone. Possiamo portarli con pantaloni in daino e con un foulard leggero legato intorno ai capelli, in stile neo-hippy.

Poi ci sono gli infradito in cuoio argentato: il pollice si infila in un anello-fiore di cristalli.

Tra i sandali a cinghietta sono eterni quelli in cuoio morbido color cognac, ispirati all’antica Roma, con cinghiette che salgono intorno alla caviglia. E quelli griffatissimi con le borchie. Ma la tendenza più forte quest’anno è il dècor catena. Che può essere piatta, marinara o sagomata, di misura media o a maglie giganti. L’importante è che sia sempre visibile a contrasto. Scegliamo sandali con catena oro su nero, argento su cuoio naturale.

Ecco gli accessori indispensabili per chi trascorrerà un’estate culturale in giro per città d’arte e musei

E passiamo alle ciabatte, un argomento molto controverso. Perché le donne più eleganti si rifiutano di indossarle se non in piscina o in casa. Però quelle in cuoio super design, con catena o ruches di nappa, ci tentano non poco.

Ci sono quelle griffatissime con loghi bene in vista. Una maison francese ha deciso che la ciabatta di paglia a intreccio grosso e con fibbia ricoperta, in color juta, è ammissibile anche fuori dalla spiaggia.

Un’altra maison insiste con le ciabatte ricoperte di pelliccia per uomo. Pure piume di struzzo, con decori di paillettes, loghi, pupazzetti manga. E in colori fluo – verde acido, arancio e giallo evidenziatore – nel caso che qualcuno non ci noti abbastanza.

Consigliati per te