Ecco fino a quanto potrebbero ammontare le multe se il nostro cane disturba i vicini abbaiando insistentemente

Molti di noi, pur non vivendo in una viletta familiare con giardino, non vogliono rinunciare alla gioia di avere un cane.

Se abitiamo in un condominio, ci potremo facilmente rendere conto che non siamo i soli a pregiarci della compagnia dell’amico a 4 zampe per eccellenza.

Nonostante in un appartamento l’ambiente a disposizione del nostro peloso amico sia notevolmente ridotto, non significa che sia totalmente inadatto.

A patto di garantirgli spazi adeguati e di non fargli mai mancare almeno la passeggiata mattutina e quella serale così che possa sfogarsi e svagarsi.

Certo, avere un giardino in cui può scorrazzare tutto il giorno ci sgraverebbe da impegni, ma per il nostro adorato cucciolo siamo pronti a tutto.

Cani e condomini

Anche perché, se non rispettiamo le sue esigenze, sarà il primo a farcelo notare, magari guaendo insistentemente.

Ecco, soprattutto in un contesto condominiale, questa intemperanza potrebbe essere seriamente punita.

Naturalmente, prendiamo in esame tale situazione perché le abitazioni sono più vicine e potremmo infastidire potenzialmente più persone.

È bene però specificare che le osservazioni che seguono non sono riferite al solo ambiente condominiale.

Chiarito questo, pochi lo sanno ma ecco fino a quanto potrebbero ammontare le multe se il nostro cane disturba i vicini abbaiando insistentemente.

Cosa dice la Legge

Innanzitutto, è bene sottolineare che la legislazione non fissa parametri precisi.

Il codice 844 del Codice Civile, ad esempio, sancisce che “non si possono impedire i rumori che rientrano nella normale tollerabilità”.

Essendo quest’ultima una percezione individuale e soggettiva, è chiaro che si debbano prendere in esame anche altri elementi.

Gli elementi da prendere in considerazione

Ogni caso è a sé stante e alla gravità del fatto concorrono diversi fattori, tra cui le ore in cui avvengono i guaiti e la durata del comportamento.

Senza ovviamente dimenticare altre variabili quali la distanza che intercorre tra le abitazioni e il numero di persone che sporgono lamentela.

Ecco fino a quanto potrebbero ammontare le multe se il nostro cane disturba i vicini abbaiando insistentemente

Secondo la giurisprudenza, l’abbaiare del cane va punito solo se anomalo, ovvero incessante e comunque tale da impedire ad esempio il riposo nelle ore notturne.

Diverso è il caso del rumore fisiologico, cioè se il cane abbaia in risposta ad uno stimolo come il campanello o rumori improvvisi nell’abitazione.

Secondo la Legge, quindi, il cane ha il diritto di abbaiare, l’importante è che questo atteggiamento non degeneri, diventando intollerabile e arrecando danno a terzi.

In questo caso, il Giudice potrebbe ricorrere all’art.659 del Codice Penale, che recita quanto segue.

“Chiunque, mediante schiamazzi e rumori […] ovvero suscitando e non impedendo strepiti di animali, disturba il riposo e le occupazioni delle persone, è punito con l’arresto fino a 3 mesi o con l’ammenda fino a 309 euro”.

Approfondimento

Ecco i cani che abbaiano raramente adatti a chi teme ammende e problemi di vicinato

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te