Ecco dove inviare il curriculum e trovare facilmente lavoro in Italia per laureati e diplomati a marzo 2022

La ricerca del lavoro non sempre è un’impresa facile come si spera. In effetti sono molti i fattori che entrano in gioco e che alla fine determinano il risultato finale.

Si parte anzitutto dalla formazione, dal diploma alla laurea, dal Master alle specializzazioni varie. Al riguardo abbiamo già visto qual è il percorso scolastico che in genere conduce al lavoro, al successo e carriera. Poi incide il bagaglio delle esperienze lavorative accumulate, nonché le qualifiche professionali acquisite nel tempo. Ma altrettanto importante è l’effettiva domanda di mercato di un determinato profilo professionale.

Se manca la richiesta di una data figura la ricerca di un’occupazione diventa ardua. A tal proposito vediamo quali sono i principali profili che le aziende  prevedono oggi di assumere. Detta diversamente, ecco dove inviare il curriculum e trovare facilmente lavoro in questa parte dell’anno.

Vediamo quali aziende assumono più facilmente a marzo 2022

A tal fine utilizziamo i dati delle rilevazioni mensili del Sistema Informativo Excelsior di Unioncamere e ANPAL. Secondo i dati, solo l’11% delle imprese assumerà a marzo e le entrate complessive previste per il mese ammontano a 359mila unità. La quota dei giovani (fino a 29 anni) sul totale è pari al 28%, ossia 101.130 risorse.

Il 41% delle assunzioni totali previste risulta di difficile reperimento. Il discorso vale in particolare per gli operai specializzati (58,4%), le professioni tecniche (48%) e quelle ad elevata specializzazione (44,5%).

Tradotto, accrescere il bagaglio delle competenze e capacità tecnico-scientifiche agevola molto la ricerca di un’occupazione. Lo riprova il fatto che la difficoltà di reperimento di personale per le aziende scende al 25,8% per le professioni non qualificate.

Infine, a proposito di lavori ad alto valore aggiunto abbiamo visto quali saranno quelli più richiesti nel 2026.

Ecco dove inviare il curriculum e trovare facilmente lavoro in Italia per laureati e diplomati a marzo 2022

Vediamo adesso le entrate previste a marzo procedendo per area aziendale.

L’area produzione di beni ed erogazione dei servizi ricerca 162.400 unità, seguita dall’area commerciale e vendita (62.850 unità). A seguire troviamo le aree tecniche e della progettazione (54.660 risorse) e quelle della logistica (45.280 unità). Chiudono infine l’area amministrativa (legale, contabilità, gestione) con 17.500 risorse e l’area direzione e servizi generali (16.420).

Con riferimento ai giovani, ecco le assunzioni previste con la relativa difficoltà di reperimento da parte delle aziende (in parentesi):

  • operai nelle attività metalmeccaniche ed elettromeccaniche: 7.590 (55%);
  • tecnici in campo informatico, ingegneristico e della produzione: 5.680 (56%);
  • operai nelle attività metalmeccaniche richiesti in altri settori: 5.220 (54%);
  • operai specializzati nell’edilizia e manutenzione degli edifici: 4.840 (57%);
  • operatori della cura estetica: 2.220 (57%).

Uno sguardo alla geografia della domanda di lavoro

Infine un altro aspetto importante da considerare riguarda in un certo senso la geografia del lavoro, ossia da dove proviene la domanda. Procedendo per macro aree abbiamo:

  • Nord-Ovest: 110.680 unità a marzo (il 41,2% di difficile reperimento) e 336.950 nel periodo marzo-maggio 2022;
  • Nord-Est: 88.520 unità questo mese (46,9% di difficile reperimento) e 286.730 nel trimestre marzo-maggio;
  • Centro: 64.860 risorse a marzo (il 36,6% di difficile reperimento) e 209.660 nel periodo marzo-maggio;
  • Sud e Isole: 94.950 unità questo mese (38,6% di difficile reperimento) e 300.270 da marzo fino a maggio.

Approfondimento

Ecco 7 lavori senza laurea richiestissimi nel 2022 e pagati anche fino a 4.000 euro.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te