Ecco dei semplici modi per conservare le fragole e mangiarle tutto l’anno

Frutto primaverile per eccellenza, che piace a proprio a tutti, grandi e piccini, è sicuramente la fragola. Oltre ad essere un frutto ricco di sapore, contiene anche molti elementi nutritivi, ed è un ottimo antiossidante. Si trova, infatti, in cima alla scala ORAC (Oxygen Radicals Absorbance capacity), test che misura la capacità antiossidante degli alimenti.

Pertanto oltre ad essere gustose, sono antiossidanti, contrastano i radicali liberi, e sono utili contro l’invecchiamento della pelle. Quindi, sono ricche di vitamina C e flavonoidi, calcio e magnesio. Hanno davvero tante proprietà benefiche per il nostro organismo, ma allora come possiamo fare per gustarle tutto l’anno?

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera

Vediamo, di seguito, alcuni piccoli trucchi per conservarle e gustarle anche nei mesi invernali. Ecco, di seguito, dei semplici modi per conservare le fragole e mangiarle tutto l’anno, e sognare la primavera anche nei mesi invernali.

Ecco dei semplici modi per conservare le fragole e mangiarle tutto l’anno

Il primo e più semplice modo di conservare le fragole è congelarle. Ma attenzione perché le fragole sono molto assorbenti, pertanto, prima di congelarle, sarà necessario eliminare l’acqua in eccesso, per evitare la formazione di troppo ghiaccio. Una volta tolti i piccioli, ed eliminata l’acqua in eccesso, disporle su una teglia e metterle nel congelatore per 6/7 ore.

Una volta fatto questo, riporle in sacchetti, stando attenti a non sovrapporle, e riponetele nel freezer. In questo modo, potremo conservarle per 5/6 mesi. Per far assorbire l’acqua, prima di congelare le fragole potremmo immergerle nello zucchero. Altro modo, è quello di conservare il succo di fragole preparato in caso, magari con l’estrattore. Si potranno ottenere cubetti mono porzione proprio come quelli del ghiaccio.

Ideali per i nostri pomeriggi

Altro modo, ideale per le nostre bevande pomeridiane, consiste nel mettere dei piccoli pezzi di fragola, nella vaschetta porta-ghiaccio, e coprire con acqua o tè. Una volta ottenuti i cubetti, li potremo utilizzare per arricchire le nostre bevande.

Altro modo, di conservare le fragole, oltre alla classica confettura, consiste nel preparare delle gustosissime chips di fragole. Se non abbiamo l’essiccatore, si può utilizzare anche il forno, disponendole una volta lavate e tagliate a fettine, su una teglia da forno. Cuocerle in forno preriscaldato a 80  gradi, per circa 4 ore, girarle a metà cottura. Si possono conservare in un vaso di vetro ermetico, in un luogo fresco e asciutto. Se sono state essiccate correttamente possono conservarsi anche per qualche settimana. Ideali per uno spuntino veloce o per guarnire i nostri dolci. Ecco, quindi, dei semplici modi per conservare le fragole e mangiarle tutto l’anno.

Approfondimento

Ecco il tradizionale piatto del sabato santo, la pastiera di pasta

Consigliati per te