Ecco cosa succede al nostro cuore se guardiamo troppa TV sul divano secondo la scienza e perché dovremmo cambiare immediatamente abitudini

Al termine di una faticosa giornata di lavoro esistono poche cose rilassanti come piazzarsi sul divano e godersi il programma TV preferito. Lo facciamo tutti e serve per ricaricarsi e “staccare” la testa dallo stress quotidiano. Purtroppo, però, la scienza ha recentemente scoperto che si tratta di un comportamento che presenta dei rischi da non sottovalutare. Perché ecco cosa succede al nostro cuore se passiamo più di un’ora al giorno seduti o sdraiati sul divano davanti alla TV. Prepariamoci perché probabilmente dovremo iniziare a cambiare le nostre abitudini.

Lo studio sul rapporto tra come guardiamo la TV e la salute del cuore

Una recente ricerca realizzata in collaborazione dall’Università di Cambridge e da quella di Hong Kong ha analizzato uno dei comportamenti più comuni e diffusi. Ovvero quello di trascorrere molte ore del giorno seduti sul divano a guardare la TV.

Gli studiosi hanno messo a confronto il tempo passato così con l’incidenza del rischio di comparsa di patologie coronariche. Il tutto usando una banca dati di circa 500mila persone seguite per 12 anni.

Quello che è emerso fa davvero riflettere. Chi passa più di 4 ore quotidiane a guardare la TV sul divano sembra avere il massimo livello di rischio di incappare in problemi coronarici. Per chi non supera le 3 ore il rischio scende del 6%. Cala invece del 16% per le persone che passano sul divano meno di un’ora al giorno. E il tutto sembra indipendente dalla predisposizione genetica e dai fattori ereditari dei singoli individui.

Una ricerca prestigiosa che sottolinea ancora una volta l’importanza di combattere la vita sedentaria con l’attività fisica. Quindi il consiglio resta sempre lo stesso. Impariamo ad allenarci nel modo giusto a seconda della nostra età e potremmo ridurre notevolmente il pericolo di patologie anche molto pericolose.

Ecco cosa succede al nostro cuore se guardiamo troppa TV sul divano secondo la scienza e perché dovremmo cambiare immediatamente abitudini

Dalla ricerca pubblicata su BMC Medicine emerge un altro dato estremamente interessante. Ovvero che gli stessi rischi causati dall’accoppiata divano-TV non si riscontrano davanti allo schermo del PC.

Potrebbe sembrare strano ma se analizziamo alcuni aspetti forse non lo è. Normalmente guardiamo la TV la sera dopo aver cenato. E la cena è di solito il pasto più ricco di zuccheri e calorie e più difficile da smaltire. In più davanti alla TV non è raro ritrovarsi con in mano uno snack o uno stuzzichino.

Più difficile che questo accada davanti al computer dove tendenzialmente passiamo meno tempo, in maniera più attiva e senza mangiare.

Lettura consigliata

Ecco cosa potrebbe succedere al nostro cuore se dormiamo poco e non ci sono belle notizie

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te