Ecco cosa significa se il gatto lecca le mani del padrone

Oggi, cercheremo di analizzare un comportamento del nostro gatto simile a quello di un cane. Ovvero quando il gatto lecca le mani del padrone. Il felino spesso si considera un animale indipendente, poco affettuoso e un po’ opportunista. E non è del tutto sbagliato. Infatti il gatto se vuole essere lasciato in pace, bisogna lasciarlo perdere. Se vuole le coccole sarà lui a cercarle, e il padrone dovrà essere pronto a darle. Il gatto fa moltissime azioni apparentemente strane: fa le fusa, oppure “la pasta” e lecca anche le mani. Ma cosa significa?

Ecco cosa significa se il gatto lecca le mani del padrone

Vediamo, allora, i motivi per cui il gatto lecca  le mani del suo padrone. Tramite la bocca il gatto comunica le sue sensazioni. E quindi è importante conoscere le motivazioni, perché in questo modo conosciamo il nostro gatto.

Il gatto lecca le mani del suo padrone per dimostrare il proprio affetto, anche il cane lo fa. È un gesto modo bello da ricevere perché il gatto come sopra abbiamo già scritto non regala molto affetto. E quindi quando lo fa va apprezzato.

Un altro motivo, forse un po’ buffo, è perché ci vuole lavare. I gatti si sa che passano molto tempo a lavarsi da soli. E forse un po’ come una mamma gatto fa con i suoi cuccioli, lo stesso fa il nostro gatto nei confronti del padrone. Anche questo è un gesto molto affettuoso.

Sempre ricollegandoci al rapporto che c’è tra mamma gatto e cuccioli, il gatto lecca i propri cuccioli anche per marcare il territorio. E fa la stessa cosa con le mani del suo padrone. Infatti spesso le lecca le mani per lasciarci sopra il suo odore, andando in questo modo a marcare il territorio. Territorio recepito solo da altri gatti ovviamente. Ed ecco cosa significa se il gatto lecca le mani del padrone.

Approfondimento

Come rimuovere i peli dai vestiti senza intasare la lavatrice e romperla.

Consigliati per te