Ecco cosa mangiare e cosa evitare assolutamente se soffriamo di vertigini in estate

Tra le cause di possibile malessere estivo una delle più comuni sono le vertigini. L’aumento delle temperature può provocarci sbalzi di pressione. Oppure le cattive abitudini alimentari possono portare a intossicazioni e successivamente a nausea e vertigini. Ma non ci spaventiamo. Possiamo prevenire il problema a partire dalla tavola. Ecco cosa mangiare e cosa evitare assolutamente se soffriamo di vertigini in estate.

Gli alimenti utili per prevenirle

Esistono due tipi di vertigini. Le vertigini periferiche denotano problemi dell’orecchio interno. Quelle centrali nascono per malfunzionamento dell’encefalo. Entrambe causano gli stessi sintomi: nausea, difficoltà nell’equilibrio, cefalee ed eccesso di sudorazione.

Ma niente paura. Possiamo iniziare a prevenire il formarsi delle vertigini partendo dalla dieta. Il primo consiglio è quelle di bere molte bevande non zuccherate. L’idratazione è il vero segreto per far funzionare bene corpo e cervello.

In secondo luogo dobbiamo aumentare la quantità di frutta e verdura. Sono entrambe ricche d’acqua e di sostanze antiossidanti fondamentali per il corretto funzionamento delle cellule. Limitiamo anche il consumo di cereali raffinati e puntiamo sugli integrali. Sono più facili da digerire e ci metteranno al riparo da eventuali intossicazioni alimentari, una delle prime cause di vertigini.

Oltre ai cibi possiamo sfruttare le grandi potenzialità delle spezie se soffriamo di vertigini. In questo caso, però, parliamo di cura di sintomi e non di prevenzione. Proviamo a sciogliere un pizzico di pepe di Cayenna in un bicchiere di acqua tiepida. Sorseggiamo lentamente e noteremo subito un miglioramento.

In alternativa possiamo provare con una tisana allo zenzero. Allevierà la sensazione di nausea e stimolerà la circolazione sanguigna.

Ecco cosa mangiare e cosa evitare assolutamente se soffriamo di vertigini in estate: i cibi da togliere dalla dieta

Per ridurre il rischio di vertigini dobbiamo evitare tutti i cibi che possono causare intossicazioni e aumento della pressione sanguigna. Limitiamo quindi il consumo di carne rossa, latticini, pietanze fritte e insaccati.

Facciamo attenzione anche agli alimenti ricchi di zucchero e all’alcool. Gelato, biscotti, snack e affini se assunti in eccesso possono causare sbalzi di pressione improvvisa e vertigini.

L’alcool, infine, viene assorbito nel fluido dell’orecchio interno. Proprio una delle parti del corpo responsabili dell’equilibrio.

Se anche dopo aver seguito questi consigli il problema persiste è sempre meglio consultare uno specialista.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te