Ecco cosa fare se si hanno le ginocchia storte

Le gambe sono una delle armi principali di seduzione in una donna. Per questo è bene averle sempre in forma e ben curate. Può capitare di non avere delle gambe perfette, e di soffrire di un problema comunissimo, le ginocchia storte.

In questo caso non bisogna scoraggiarsi. Infatti, con qualche esercizio correttivo e scegliendo l’abbigliamento adeguato, si può attenuare questo fastidioso problema. Vediamo come fare con i consigli degli Esperti di Salute e Benessere di ProiezionidiBorsa.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Raddrizzare le gambe con la ginnastica mirata

Per porre rimedio al problema del cosiddetto ginocchio valgo, è possibile svolgere tre esercizi che permetteranno di allenare i muscoli adduttori. Iniziamo partendo da una posizione a gattoni, e solleviamo una gamba verso l’esterno, tenendola sempre ben distesa.

Come secondo esercizio, possiamo sdraiarci su un fianco, tenendo una mano sotto la testa e appoggiata al pavimento. Teniamo la gamba a contatto col suolo, piegata, mentre quella che alleniamo ben distesa e parallela con la schiena. A questo punto alziamo la gamba fin dove riusciamo, tenendola sempre in estensione, per poi riabbassarla.

Un plank semplificato

Per lo sforzo finale, consigliamo un plank semplificato. Mettendoci sempre su un fianco, ci appoggiamo stavolta su un gomito e sul ginocchio della gamba a terra, tenendo le mani sul pavimento e la testa alzata. Solleviamo ora sia il bacino che la gamba che alleniamo, senza piegarla, e portando una mano parallela ad essa.

Per tutti e tre gli esercizi consigliamo di fare tre serie da dieci ripetizioni l’una, alternando le gambe.

Ecco cosa fare se si hanno le ginocchia storte

Se si fa soffre per le gambe ad “X” bisogna evitare le gonne troppo aderenti e a tubo o quelle che finiscono sopra al ginocchio, come le minigonne. Da preferire in questo caso le gonne longuette o quelle svasate o a ruota.

Se si opta per i pantaloni, meglio indossarne un paio “a palazzo” con vita alta, che non stringano dal ginocchio in giù. Da evitare i jeans “skinny”, decisamente troppo stretti attillati nei punti critici.

A proposito di calzature

Ecco cosa fare se si hanno le ginocchia storte. A proposito di calzature, meglio puntare su un paio di scarpe basse, come i sandali senza tacco o le classiche ballerine. Se si preferiscono gli stivali, meglio quelli lunghi che coprono le ginocchia.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te