Ecco cosa fare per evitare danni se il nostro smartphone cade nella sabbia più due consigli per prevenire guasti

Può capitare, e forse ci sarà già capitato altre volte, ma ancora non abbiamo imparato come evitare e come risolvere. Capita di avvicinarci all’acqua con lo smartphone tra le mani o ancora prendere il sole in spiaggia e controllare notizie e messaggi sul cellulare.

Basta una semplice distrazione o il sudore tra le mani a farci sfuggire l’apparecchio che puntualmente piomba nella sabbia. Il rischio cui possiamo incorrere può riguardare graffi sul display ma anche danni alla componentistica interna che quindi andrebbero ad intaccare la funzionalità del dispositivo.

Ecco cosa fare per evitare danni se il nostro smartphone cade nella sabbia più due consigli per prevenire guasti

Innanzitutto, dobbiamo prendere il cellulare il prima possibile e fare attenzione ad evitare ulteriori problemi. Appena possibile dobbiamo procedere con delle operazioni di pulizia generale.

L’ideale è una bomboletta di aria compressa che rappresenta il mezzo più adatto allo scopo. Con l’aria compressa, infatti, possiamo rimuovere tutti i granelli presenti sul cellulare, sullo schermo e nelle fessure. Il prezioso suggerimento arriva dai tecnici di riparazione dei cellulari.

Cosa può succedere

La sabbia, soprattutto se finissima, è un grande nemico del nostro cellulare. Il contatto tra i due sicuramente graffia lo schermo e dobbiamo considerare che i graffi possono essere anche profondi al punto da diventare delle antiestetiche striature.

Ma soprattutto tramite le fessure e le rientranze del dispositivo i grani possono infilarsi e magari entrare negli ingranaggi interni. E in tal caso ci sarebbe poco da fare.

Due consigli

Ecco cosa fare per evitare danni se il nostro smartphone cade nella sabbia più due consigli per prevenire guasti.

In particolare, per prevenire il fattaccio possiamo avvolgere della pellicola trasparente intorno al nostro cellulare prima di scendere in spiaggia. Nel caso malaugurato, basterà rimuovere la pellicola per evitare danni sia allo schermo che all’interno.

Ma soprattutto portiamo in valigia una bomboletta ad aria compressa che lasceremo in albergo o residence per ogni evenienza analoga. Così da non rischiare di perdere l’uso e la funzionalità del nostro smartphone proprio durante la vacanza.

Consigliati per te