Ecco cosa dovreste fare se risparmiate per avere sicurezza

Ecco cosa dovreste fare se risparmiate per avere sicurezza. Per avere sicurezza in ambito di risparmio ci sono diverse alternative. La prima e più importante è di non tenere i soldi sotto al materasso. Non solo perché potrebbero non essere sicuri in senso assoluto. Ma perché il denaro non impiegato non rende. E viene eroso ogni anno dall’inflazione. Altre alternative sono di investirlo opportunamente e di rivolgersi a polizze che proteggano la vostra vita, rendendola sicura, appunto. Vediamo brevemente, quindi, cosa dovreste fare se risparmiate per avere sicurezza.

Per prima cosa potreste investire il denaro che desiderate in titoli azionari di aziende dedicate alla sicurezza. Soprattutto quella informatica. Che sarà sempre più di importanza fondamentale. Perché, se non vivete su Marte, avrete notato che il mondo sta sempre più diventando digitale. E se è digitale, diceva qualcuno, è violabile. Quindi, ci vuole protezione. Ma ci vuole anche quella fisica. Perciò, società dedite alla protezione delle persone e delle società sono un acquisto da fare. Se avete questa priorità in mente, è ovvio. Tali società sono disponibili soprattutto sui listini esteri. Quindi USA o Regno Unito. E ci sono anche ETF disponibili per entrambi i settori che abbiamo appena trattato. Il vostro consulente d’investimento è a vostra disposizione per illuminarvi.

OFFERTA SPECIALE - POCHI PEZZI DISPONIBILI
One Power Zoom: i veri occhiali con lenti autoregolabili - Due al prezzo di uno

CLICCA QUI

Ecco cosa dovreste fare se risparmiate per avere sicurezza

Per seconda cosa, potreste decidere di investire il vostro denaro in polizze apposite. Dedicate appunto alla sicurezza, Vostra, della vostra casa, della vostra famiglia. Partiamo dall’assicurazione vita.

Tutti ne hanno sentito parlare. Ma non tutti sanno cos’è. Una assicurazione vita è un contratto. Attraverso il quale, a seguito del pagamento di un premio annuale, si garantisce al beneficiario un capitale o un rimborso in denaro. Questo nel caso l’assicurato si trovi in situazioni di difficoltà. Sia essa economica, o debba affrontare una scomparsa prematura. Ma anche una malattia grave o un’invalidità. Una buona assicurazione sulla vita è indispensabile. Garantire serenità e sicurezza economica ai familiari di chi la sottoscrive. E trasmette sicurezza anche a chi la fa in prima persona.

Le polizze vita si differenziano in base alla copertura. La più diffusa è l’assicurazione caso morte. Che fornisce, da parte della compagnia assicuratrice, un capitale in denaro prestabilito. Oppure una rendita, a seconda dei termini del contratto che si è sottoscritto. L’assicurazione caso vita invece fornisce sicurezza in un altro modo. E’ uno strumento di risparmio per garantirsi una serena vecchiaia. Si investe in un piano di accumulo in modo da consolidare il risparmio. E poterne così disporre alla scadenza prestabilita.

Altre forme di polizze vita

Ci sono poi quelle miste. Che sono le più complete in assoluto. Perché coprono sia il caso vita che quello morte. E possono anche coprire eventi di altro tipo. Come invalidità, perdita del lavoro, infortuni o malattie. E poi ci sono le assicurazioni mutuo casa. Molto importanti. Perché garantiscono il saldo del mutuo in caso di dipartita del contraente. Od anche di un altro evento, quale perdita del lavoro o inabilità.

C’è infine un ultimo tipo di polizza rivolto a chi cerca sicurezza. Meno conosciuta di altre, ma altrettanto importante. Si tratta della polizza di assicurazione della responsabilità civile. In questo caso l’assicurazione tutela il patrimonio del soggetto assicurato. Lo fa in caso di sinistro nello svolgimento della sua attività lavorativa. Ma può farlo anche a titolo di risarcimento dei danni involontariamente causati a terzi.

Consigliati per te