Ecco cosa dobbiamo fare se il nostro cane diventa aggressivo improvvisamente

Il cane è il migliore amico dell’uomo. E, nonostante ci possano essere dei diverbi tra l’animale e il padrone, questi non dovrebbero mai sfociare nell’aggressività. Dunque, se il nostro amico a quattro zampe dovesse mai presentare questo aspetto caratteriale, dovremmo sicuramente preoccuparci. Un cane non è mai violento senza un motivo, soprattutto contro il proprio padrone. Perciò, è giusto sapere i motivi che lo portano a comportarsi in un certo modo e come agire. Dunque, ecco cosa dobbiamo fare se il nostro cane diventa aggressivo improvvisamente.

Le possibili cause dell’aggressività improvvisa del cane

Ci sono svariate ragioni per cui il nostro cane può diventare aggressivo. Questo atteggiamento, in primis, potrebbe essere dovuto a un problema di salute. L’animale debole, infatti, per rispondere ai dolori che avverte, diventa irascibile e violento.

Altra ragione potrebbe risiedere nello stress. Se per esempio abbiamo adottato il nostro cane in un canile, potremmo trovarci dinanzi a un animale fortemente nervoso, che reagisce agli stimoli con l’aggressività, perché non sa come altro comportarsi. Questo potrebbe essere dovuto a un’educazione sbagliata o, più probabilmente, a dei traumi che ha subito in precedenza.

E, ultimo ma non meno importante, questo comportamento può essere dovuto a un atteggiamento sbagliato del padrone, troppo severo o troppo violento con il proprio Fido. Perciò, ecco cosa dobbiamo fare se il nostro cane diventa aggressivo improvvisamente.

Ecco cosa si dovrebbe fare

Oltre a cambiare atteggiamento e far capire al cane che non c’è motivo di essere aggressivi nei nostri confronti (come spiegato in questo nostro precedente articolo), ci sono degli accorgimenti necessari.

Primo fra tutti sarà quello di portare il cane da un veterinario, per assicurarci che la causa della sua aggressività non sia conseguente a un dolore che l’animale avverte. Se il suo atteggiamento non dovesse dipendere da un malessere fisico, allora dobbiamo attrezzarci.

Per prima cosa, iniziamo a seguire le giuste direttive sin da quando è cucciolo. Appena prendiamo il cane, diamogli un’educazione sana ed equilibrata, senza violenza ma con autorità. Non dovremo essere violenti con lui, ma autorevoli, facendogli capire sin da subito chi comanda. Il cane non va trattato come una persona ma, appunto, come un animale.

Se invece l’aggressività viene da un cane adulto, dovremo cambiare atteggiamento. Nei momenti in cui diventerà aggressivo, dovremo provare a ignorarlo, non mostrandoci spaventati o presi alla sprovvista. Un atteggiamento così farebbe capire al cane che ha il potere. Perciò, se dovesse ringhiare, basterà guardarlo e, con molta calma, andarsene, lasciandolo solo. Questo sarà l’unico modo per fargli capire che non ha potere su di noi. Se però la situazione dovesse degenerare, e il cane diventasse aggressivo anche fisicamente, allora non possiamo fare tutto da soli. Portarlo da un educatore cinofilo sarà sicuramente l’idea migliore. In questo modo potremo esattamente capire come comportarci, e vivere in serenità con il nostro Fido.

Consigliati per te