Ecco cosa comprare quando nasce un bambino senza spendere molto e senza sprechi

Le mamme primipare arrivano spesso al sesto mese senza sapere molto bene che cosa comprare per la nascita del primo figlio.

I prodotti per neonati sono diventati un vero business, un settore ad alto rendimento. Soprattutto perché il marketing spinge a comprare cose che poi risultano inutili. Ecco cosa comprare quando nasce un bambino senza spendere molto e senza sprechi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Il primo consiglio, forse ovvio, è quello di farsi prestare quante più cose possibili o comprare di seconda mano. Molti accessori per bambini si usano per pochissimo tempo.

Quali vestiti per il neonato

Si tende a comprare sempre troppi vestiti, soprattutto perché non ci si aspetta che il bambino possa crescere tanto velocemente. Per questa ragione è meglio comprare una base essenziale di varie taglie e poi comprare poco a poco, man mano che emergono le esigenze.

Ecco quali vestiti comprare quando nasce un bambino:

  • berrettino di cotone o di lana per la nascita;
  • 4 completini o tutine di varie taglie 0-1-2 mesi;
  • vari body da mettere sotto i vestiti. Meglio comprare molto pochi della taglia 0 mesi o 1 mese, e invece circa 6 della taglia 3 mesi. I neonati tendono a nascere attorno ai 3,5 kg e hanno una lunghezza media di 50 cm.  Anche perché il body dev’essere comodo. Sul pannolino, infatti, farebbe molta pressione sugli organi genitali;
  • Meglio acquistare body che si incrociano sul petto, perché quando il bambino è molto piccolo è più complicato e fastidioso infilarli dalla testa;
  • È meglio prediligere cotone molto morbido e organico;.
  • Tutine intere per casa o come pigiamino;
  • Utili anche i pantaloni con le ghette, ossia tutti chiusi.
  • Calzini, scarpette morbide per neonati;
  • Se nasce in inverno, piumino intero.
  • 1 pacco di pannolini taglia 0 e 1 pacco di pannolini taglia 1 (ma se la ginecologa dice che peserà più di 3 kili e mezzo, forse è meglio direttamente la taglia 1).

Che cosa comprare per l’allattamento

Se si vuole allattare, evitare di comprare ciucci, biberon e latte artificiale. Se necessari, si compreranno all’occorrenza in farmacia.

Anche per il robot baby food c’è tempo e non si sa se si vuole svezzare il bambino con o senza pappe con il metodo Baby led Weaning.

Evitare anche creme riparatrici per il seno e tettine in silicone. Anche queste si compreranno all’occorrenza.

  • Sì al tiralatte, meglio se elettrico perché più facile da usare, anche mentre si sta allattando;
  • cuscino allattamento,  utile fin dalla gravidanza, per far dormire bene la mamma  prime e poi per allattare o per appoggiarci sopra il bebè. Infatti, grazie ad un’apposita fodera, il cuscino si trasforma in un materassino rotondo e morbido, dove il bebè riposerà sentendosi avvolto e protetto.

Per il bagnetto

Molto utile il fasciatoio, se si ha spazio, meglio metterlo in bagno.  Se non si ha spazio, ci sono varie opzioni:

  • comprare un fasciatoio da parete, che può essere utilizzato, in seguito, come armadietto.
  • oppure comprare un cuscino fasciatoio da appoggiare su un comò.
  • comprare vari asciugamani con un lato di cotone e l’altro plastificato, per cambiare il bambino direttamente sul letto o su un tavolo.

La cameretta

Se si pensa di fare già la cameretta, ecco cosa comprare quando nasce un bambino senza spendere molto e senza sprechi. Si può comprare un comò su cui appoggiare il materassino fasciatoio. L’altezza deve essere almeno fino alle costole della madre, per evitare di abbassarsi troppo e beccarsi una lombalgia!

  • Vaschetta per il bagnetto: alcuni fasciatoi hanno già una vaschetta per il bagnetto. Questi fasciatoi sono tra i più ingombranti, ma se si ha spazio sono molto comodi. Anche perché hanno in genere una compartimento per pannolini e il cambio;
  • se invece non si dispone di molto spazio, si può optare per una semplice vaschetta di plastica, possibilmente con adattatore/schiena removibile. Questo adattatore è molto utile per appoggiare il bebè e in questo sarà molto più facile fargli il bagnetto quando si è da soli. L’ultima moda è quella di comprare un vaschetta per il bagnetto tipo secchio, in quel modo il bambino si può accovacciare e risulta molto pratica;
  • come prodotti per il bagnetto del bambino, olio di mandorle o un detergente molto delicato senza sapone, parabeni, etc.;
  • nell’acqua del bagnetto si può mettere dell’amido di riso per idratare la pelle, che spesso tende a screpolarsi nei primi giorni dopo la nascita;
  • vari asciugamani e  2 accappatoi di cotone di bambù, molto morbidi e piacevoli al tatto;
  • no alle creme idratanti per neonati. La pelle dei neonati è molto assorbente, tutti i prodotti devono essere naturali e commestibili, perché è come se li mangiasse;
  • cremina per culetto allo zinco (da applicare solo in caso di arrossamenti).

Passeggiate e nanna

Per dormire:

  • il pigiama sacco (sleeping bag) è molto utile nei primi mesi per assicurarsi che stia ben coperto ed evitare soffocamenti;
  • Baby nest, è un cuscino con dei bordi che fa da nido al bambino: può essere inserito dentro la cesta o dentro il lettino, perché fa da riduttore. Il bambino si sente abbracciato, avvolto e protetto e dorme più a lungo;
  • culletta tipo Next to me. Se si vuole evitare questa culletta, si può comprare direttamente una culletta di 1,20 m, togliere una sbarra e attaccarla al letto matrimoniale. Questa opzione è utile fino ai 5 anni circa;
  • una lampadina da notte, da tenere sempre accesa perché ci si dovrà alzare per cambi e poppate;
  • copertine (almeno 2, per stare a casa e per uscire);
  • 2 foulard tipo mussolina, da stendere sotto il bébé o per proteggerli dal sole o dal vento.

Per andare a spasso:

  • Trio: passeggino, cesta e ovetto;
  • Borsa per cambio;
  • Necessaire con asciugamano e fasciatoio da viaggio, almeno due perché a volte fanno la cacca mentre li cambi;
  • Salviette imbevute senza sapone,  profumi,  parabeni ecc.. È comunque preferibile lavarlo sempre con una spugna marina naturale, acqua e sapone;
  • Kit bellezza: Spazzola per capelli, forbici unghie, spugna naturale per il culetto;
  • Lenzuolino per la cesta;
  • Fascia porta bebè o marsupio (ma non tutte le mamme si sentono comode).

Altri accessori utili a partire dai due mesi

  • Sdraietta;
  • Marsupio porta bebè;
  • Tappetino per il pavimento;
  • Giocattoli morbidi e quiet book.

Ecco cosa comprare quando nasce un bambino senza spendere molto e senza sprechi.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te