Ecco cosa bisogna assolutamente fare quando la pianta di pomodoro è in queste condizioni

Chiunque può avere una pianta, anche piccola, di pomodoro sul balcone che sta coltivando per godersi i frutti. Può succedere però che se non si sta attenti, all’improvviso, le foglie belle e rigogliose possano accartocciarsi e arricciarsi.

Se si verifica questo è la stessa pianta che sta indirettamente mandando dei segnali molto chiari di stress e bisogna intervenire cercando di capire come agire. Ecco cosa bisogna assolutamente fare quando la pianta di pomodoro è in queste condizioni.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera

Prima di tutto bisogna fare un’analisi su come si è curata la pianta negli ultimi tempi. Il motivo è che le cause di questo malessere possono essere diverse. Infatti l’arricciamento delle foglie può derivare da stress per carenza idrica, eccesso di fertilizzante, oppure temperatura elevata, asfissia radicale o eccessivi trattamenti fogliari. Indagando nel passato ed andando ad esclusione si potrebbe arrivare a capirne le cause e, quindi, porre rimedio a questo stress.

Soluzioni per lo stress da carenza idrica e per eccesso di fertilizzanti

Iniziando dallo stress per carenza idrica, la pianta stessa ci manderà questi segnali di arricciamento delle foglie per segnalare carenza idrica. Ecco cosa bisogna assolutamente fare quando la pianta di pomodoro è in queste condizioni.

In particolare nelle stagioni in cui c’è più caldo la pianta di pomodoro ha particolare bisogno d’acqua. Pertanto la soluzione è aumentare la frequenza di irrigazione, ma senza esagerare.

Infatti, la migliore irrigazione è quella cosiddetta a goccia. Passando allo all’eccesso di fertilizzante la pianta rischia di entrare in fitotossicità perché ha difficoltà a smaltire alcune sostanze in eccesso.

Le soluzioni sono due in relazione al tipo di concime utilizzato. Infatti, se il concime è liquido si può innaffiare più volte per diluire le sostanze maggiormente. Se invece è stato usato dello stallatico pellettato bisogna togliere manualmente il pellet di concime oltre ad innaffiare.

Soluzioni per eccessivi trattamenti fogliari, stress da asfissia radicale e alte temperature

In merito allo stress per eccessivi trattamenti fogliari, può essere che si è esagerato con l’utilizzo di prodotti anche naturali. Un esempio è il potassico o il Sapone di Marsiglia che possono causare la fitossicità nella pianta di pomodoro.

In questo caso la soluzione migliore è aspettare che passi l’effetto facendo attenzioni alle dosi che si danno rigorosamente o la mattina presto o la sera. Relativamente allo stress da asfissia radicale, si verifica quando c’è troppa acqua e si è quindi esagerato con le innaffiature.

La soluzione è diminuire la frequenza delle irrigazioni in questo caso. Infine, sullo stress per temperatura elevata, può capitare che vi sia un momento di repentino aumento di temperature da un giorno all’altro e quindi le foglie si accartocciano.

Purtroppo in questo caso non è possibile fare molto ma solo controllare che non vi siano le altre cause precedenti. Concludendo, ecco cosa bisogna assolutamente fare quando la pianta di pomodoro è in queste condizioni.

Consigliati per te