Ecco come stupire gli ospiti con i chutneys per l’arrosto

I chutneys sono salse di origine indiana. A importarli in Europa sono stati gli inglesi che, pur mantenendo immutate le caratteristiche, li hanno resi un pò più occidentali come sapore.

Possono essere a base di frutta, verdura, o entrambi gli ingredienti. Vengono cotti a lungo, a fuoco molto dolce con aceto, zucchero e moltissime spezie. Vengono utilizzati per accompagnare la carne, le uova, la cacciagione e il pesce.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Chutney di arance per il salmone marinato

Ecco come stupire gli ospiti con i chutneys per l’arrosto più invernali. Per due chili di salsa occorrono un chilo di arance, tre pere e tre mele, un pugno di uvetta sultanina, due cipolle, 400 gr di zucchero. E ancora un bicchiere di aceto di vino rosso, due cucchiaini di zenzero, un pizzico di cannella in polvere, paprika, qualche chiodo di garofano e il succo di un limone.

Mentre l’uvetta rinviene nel succo di limone, si lavano e asciugano le arance. Spremiamo la buccia e raccogliamo il succo, sbucciamo e tagliamo a tocchetti le mele, le pere e la cipolla.

Mettere questi ingredienti preparati e tutti gli altri in una pentola capiente antiaderente. Far sciogliere, quindi, lo zucchero a fuoco bassissimo rimestando continuamente.

È ora di alzare la fiamma e portare a ebollizione. Mescolare di tanto in tanto proseguendo la cottura per due ore. Invasare a caldo.

Ecco come stupire gli ospiti con i chutneys per l’arrosto

Il chutney di datteri e banane si accompagna benissimo al pollo arrosto. Si prepara con 350 gr di datteri, 700 gr di banane, 700 gr di mele, un’arancia, 250 gr di zucchero, due cucchiaini di sale, due cucchiaini di curry, sei di di aceto, mezzo cucchiaino di zenzero, peperoncino rosso, chiodi di garofano e cannella.

Si comincia snocciolando i datteri e tagliandoli a pezzetti. Le mele private del torsolo, dei semi e sbucciate, si tagliano a dadini. L’arancia grattugiata e spremuta va unita insieme alle banane, tagliate a rondelle sottili, in una casseruola.

Si aggiungono ora tutti gli altri ingredienti, le spezie, il sale e l’aceto. Sul fuoco basso si fa sciogliere lo zucchero e lo si porta e ebollizione in una pentola capiente e antiaderente.

Si abbassa nuovamente la fiamma. Quindi si fa cuocere per un’ora e mezza, mescolando di tanto in tanto. Il chutney va invasato quando è ancora caldo.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te