Ecco come si ripara da soli lo spigolo danneggiato di un muro

Durante un trasloco o i preparativi di un viaggio, capita di danneggiare lo spigolo di un muro con un oggetto pesante come un mobile o una grossa valigia. La rottura di uno spigolo è un fenomeno abbastanza frequente in casa. Se si tratta di un piccolo danno, si può intervenire utilizzando uno stucco da muro, applicabile con una piccola cazzuola. Per lesioni maggiori, invece, si deve ricostruire la parte danneggiata lavorando in due tempi successivi utilizzando una malta ricca di cemento.

Eliminiamo le parti sbrecciate

Ecco come si ripara da soli lo spigolo danneggiato di un muro. Allarghiamo la superficie danneggiata con uno scalpello per eliminare le parti sbrecciate e raggiungiamo le parti solide sotto l’intonaco. Utilizziamo dei piccoli chiodi da muro in acciaio per fissare, lungo la parete un listello di legno piatto. Attenzione a che segua perfettamente lo spigolo. Mettiamo una sedia in questo punto, in modo che si debba passare con attenzione senza urtare il lavoro in corso. Prepariamo la malta di cemento con poca sabbia oppure compriamo quella già pronta in un brico store.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

Ecco come si ripara da soli lo spigolo danneggiato di un muro

Applichiamo la malta con una cazzuola sullo spigolo, lavorando dal lato dove non è stato inchiodato il listello. Usiamo una stecca di legno per rasare il lavoro seguendo la parete, dal basso verso l’alto. Facendo pressione sul listello, durante questo movimento, possiamo ridare forma allo spigolo. Facciamo riposare il lavoro per due giorni.

Il rappezzo non si vede più

Ora eliminiamo delicatamente il listello e applichiamolo dall’altra parte dello spigolo. Ripetiamo l’operazione con la malta. Spianiamo accuratamente il cemento, per ottenere la perfetta ricostruzione dello spigolo. Due giorni dopo, dopo aver eliminato il listello, bagnamo rigorosamente il rappezzo. Lisciamo la superficie con carta vetrata avvolta su una tavoletta, per maneggiarla meglio. A questo punto passiamo una carta vetrata finissima, puliamo bene. Ora possiamo ritinteggiare lo spigolo ricostruito.

Quando conviene applicare un paraspigoli

Se lo spigolo viene rotto ancora una volta, conviene rassegnarsi.  Ripariamo e riflettiamo sul fatto che questo fenomeno accade spesso nelle camerette dei ragazzi. Meglio ripararlo e proteggerlo applicando un paraspigoli di legno, plastica o metallo. Nei brico esistono dei paraspigoli in PVC che possiamo applicare con una buona colla. E soprattutto si trovano in diversi colori, dal bianco al legno scuro, oppure colorati. Per riprendere i colori di una porta o degli infissi esterni delle finestre. Per farci perdonare qualche giorno di disagio nella cameretta durante queste riparazioni, ecco un regalo superglam per la cameretta dei figli a costo irrisorio.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te