Ecco come seppellire il proprio animale domestico quando muore

La morte del nostro amico a quattro zampe lascia sempre addolorati, nonostante si metta in conto di dover assistere prima o poi alla sua perdita. Purtroppo quando accade, non sempre si è preparati su come procedere alla sepoltura del nostro cane o gatto o se ci siano degli adempimenti da rispettare. In particolare se si possiede un giardino o un pezzo di terreno, si potrebbe scegliere di seppellirlo lì, ma è importante assicurarsi di alcune cose molto importanti. Pertanto ecco come seppellire il proprio animale domestico in modo da non avere problemi. Per procedere alla sepoltura del nostro cane o gatto sarà necessario che lo stesso non sia morto per una malattia infettiva. Ciò in quanto il processo di decomposizione potrebbe causare un inquinamento delle falde acquifere.

Ecco come seppellire il proprio animale domestico quando muore

Quando muore il nostro amico a 4 zampe, sarà necessario chiedere il certificato di morte al proprio veterinario, da custodire qualora dovessero sorgere problemi. Nel caso in cui il nostro animale avesse un microchip, il veterinario dovrà provvedere alla rimozione. Bisognerà pertanto avvisare l’ASL della morte del nostro animale e consegnare il certificato affinché provveda alla cancellazione dell’animale dall’anagrafe canina. Ad ogni modo è opportuno informarsi presso il proprio Comune o Regione se vi siano regole particolari per il nostro territorio. Una volta ottenuto il certificato di morte, esclusa una malattia infettiva come causa del decesso, si potrà procedere alla fase materiale della sepoltura. Se si è deciso di avere il nostro animale nel nostro giardino, sarà necessario fare una buca profonda almeno 1 metro e mezzo. Inoltre il corpo dell’animale dovrà essere avvolto in materiale biodegradabile, come una scatola di cartone o in un telo di cotone.

Soluzioni alternative

Qualora non si abbia a diposizione un giardino o un terreno si potrà optare per la cremazione o il cimitero degli animali. Ciò vale anche qualora il nostro amico a 4 zampe muoia per una malattia infettiva. Ci si potrà affidare al veterinario che provvederà a contattare una ditta specializzata nello smaltimento secondo le disposizioni normative. Altrimenti ci si potrà occupare personalmente della sepoltura chiamando una ditta specializzata e scegliendo tra cremazione o la sepoltura in un cimitero di animali. I prezzi varieranno da agenzia ad agenzia ed in base alla scelta effettuata. Infine mentre le spese per il proprio animale domestico sono detraibili, quelle inerenti alla loro sepoltura non potranno in alcun modo detrarsi.

Lettura consigliata

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te