Ecco come scegliere un buon melone retato dal gusto dolce e succoso in poche semplici mosse

La stagione del melone retato è alle porte, infatti cominciamo a trovarli sui banchi del reparto ortofrutta. Il melone retato è uno dei frutti più succosi e zuccherini di questo periodo. Ideale come antipasto abbinato a prosciutto e mozzarella. Oppure in pezzetti per comporre una gustosa macedonia. Ma scegliere quello perfetto non è semplice, soprattutto ora che siamo ad inizio stagione. Vediamo insieme qualche tecnica utile per non sbagliare e portarci a casa un melone buonissimo.

Ecco come scegliere un buon melone retato dal gusto dolce e succoso in poche semplici mosse

Il melone retato viene anche chiamato Cantalupo. Facilissimo da riconoscere, è in questo periodo che fa la sua comparsa dal fruttivendolo. Dal sapore dolce e zuccherino, è ricchissimo di benefici. Aiuta perfino a combattere la disidratazione e anche la formazione di cellulite. Quindi è davvero un frutto gustoso e che fa bene alla salute, per questo bisogna saperlo scegliere bene. Come tutti gli altri prodotti ortofrutticoli la prima cosa da controllare è l’aspetto. La buccia deve essere integra e priva di piccoli avvallamenti che si possono creare nel trasporto. La buccia intatta significa anche che il contenuto è stato preservato. E quindi non si rischia che stia andando a male.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

La buccia ruvida con le righe ben visibili è indicativa della qualità

Se la buccia presenta piccoli puntini, probabilmente è troppo maturo. Per controllare se è marcito ci aiutiamo con il naso. Anche se abbiamo la mascherina, se il melone è ormai acidulo si sentirà subito. Dopo l’olfatto passiamo al tatto! Bisogna controllare che il melone non sia troppo morbido. Se facendo una leggera pressione con il pollice resta l’impronta, allora sarà troppo maturo. Possiamo controllare anche il picciolo, se viene via facilmente o risulta secco, è troppo maturo. Se invece è ben saldo è il momento giusto per comprarlo. Per finire proviamo a bussarci sopra. Già, se il suono rimbomba leggermente ed è vuoto, il melone non si può ancora mangiare. Mentre se il rimbombo è più ovattato, sarà molto maturo.

Ecco, quindi, come scegliere un buon melone retato dal gusto dolce e succoso in poche semplici mosse. Un altro piccolo trucco è controllare il peso. Prendere due meloni della stessa dimensione e pesarli. Quello che peserà di più sarà molto probabilmente più succoso. Perché avrà assorbito più acqua durante la maturazione.

Consigliati per te