Ecco come scegliere la carne macinata perfetta grazie a 3 regole indispensabili suggerite dalle nonne

Pratica e facile da cucinare, la carne trita è sicuramente uno degli ingredienti più utilizzati in cucina. Non spendendo molto possiamo creare piatti gustosi che piacciono davvero a tutti. Polpette, hamburger, polpettoni, solo per citarne alcuni.

Ma spesso optiamo per la carne macinata già preconfezionata nel banco frigo del supermercato, per comodità. Sicuramente buona ma non possiamo sapere con certezza da quale taglio viene realizzata. O se quel tipo di taglio è adatto alla ricetta che abbiamo in mente di preparare. Ed ecco che le nonne, come sempre, ci vengono in aiuto suggerendoci delle regole da seguire. Non sono obbligatorie ovviamente, ma se vogliamo acquistare un macinato gustoso meglio fidarci.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Ecco come scegliere la carne macinata perfetta grazie a 3 regole indispensabili suggerite dalle nonne

Ci verrebbe da pensare che i tagli più costosi sono i più buoni. Questo è sicuramente vero in parte, perché ogni taglio si presta meglio a diverse preparazioni. Ne abbiamo già parlato in questo articolo “In pochi sanno qual è il taglio di carne giusto per dei piatti da veri chef”. Stessa cosa vale per il macinato, non tutti i tagli danno il meglio se tritati.

Una delle prime regole da seguire sarebbe quella di non acquistare il macinato già tritato. Questo perché anche se confezionata alla perfezione, la carne macinata tende ad ossidarsi prima. Rimane più tempo esposta all’aria e per questo il colore si scurisce molto più velocemente. Sarebbe meglio scegliere il pezzo e la quantità desiderata e farla macinare sul momento dal macellaio.

Grana fine o grana grossa?

Non tutti i macinati hanno la stessa grana, solitamente al supermercato si trovano confezioni a grana grossa. Questa è più adatta a preparazioni come ragù, ad esempio, perché rilascia più liquidi e insaporisce il nostro sugo. La grana più fine invece ne trattiene di più e quindi si presta meglio per preparazioni alla griglia.

Per finire attenzione alla cottura. Sappiamo bene che il pollo va cotto sempre alla perfezione, anche se in formato macinato per le nostre spinacine fatte in casa. Se maciniamo noi la carne, puliamo bene il tritacarne per evitare che rimangano residui. Se chiediamo al macellaio di tritarla controlliamo che usi un tritacarne o un coltello dedicato. Invece se il trito è di manzo possiamo gustare un buon hamburger al sangue. Ma meglio che la carne sia appena macinata o che si tratti di un battuto al coltello.

Ed ecco come scegliere la carne macinata perfetta grazie a 3 regole indispensabili suggerite dalle nonne.

Seguendo queste semplici regole porteremo in tavola favolosi manicaretti dal gusto impeccabile.

Approfondimento

Pochi conoscono il trucchetto della nonna per polpette ancora più gustose e leggere

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te