Ecco come scegliere i giusti colori per tinteggiare le pareti di casa

Spesso quando si arreda una stanza o si ristruttura l’intera casa non sempre la prima cosa a cui si pensa è il colore delle pareti. Quando poi arriva il momento di fare una scelta solitamente ci si affida al classico bianco oppure si scegli il proprio colore preferito. Eppure questa non è una buona idea perché il risultato alla fine potrebbe non soddisfarci. Ecco come scegliere i giusti colori per tinteggiare le pareti di casa.

A cosa bisogna fare attenzione

Il colore non deve soddisfare solo un’esigenza di gusto personale, ma deve essere parte integrante di una buona progettazione. Gli elementi e le caratteristiche da tenere in considerazione per riuscire a rendere l’ambiente armonico sono molti.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Prima di tutto bisogna considerare la stanza nel suo insieme: le sue dimensioni, la sua forma, se è luminosa o molto buia e il suo utilizzo. Infatti per esempio se utilizziamo un colore troppo acceso in camera da letto potremmo avere difficoltà ad addormentarci. In questo caso sarebbe preferibile puntare su colori più tenui, come per esempio quelli pastello o l’azzurro.

Bisogna poi fare caso anche a tutti gli altri elementi e arredi della stanza. Facciamo quindi attenzione sia al tipo di illuminazione sia a tutti i colori presenti nel pavimento, nei mobili e nelle finiture.

Le caratteristiche dei colori

Ecco come scegliere i giusti colori per tinteggiare le pareti di casa. Per fare una scelta corretta è utile conoscere bene le caratteristiche dei vari colori:

Il bianco è sicuramente il colore più utilizzato, soprattutto perché si tratta di una tinta neutra che amplia lo spazio e dona luminosità alla stanza. Il grigio è un colore moderno ed elegante, ma bisogna essere molto bravi ad abbinarlo correttamente.

Il blu è il colore del riposo. Questo colore rilassa e tranquillizza e per questo spesso è il preferito per tinteggiare bagni e camere da letto. Il verde è il colore dell’equilibrio e si tratta di una tinta neutra adatta a cucine, salotti, bagni e camere da letto. Il giallo è un colore vivo, energico e luminoso, spesso usato nei salotti, negli studi e nelle cucine. Aiuta sia la concentrazione sia la socializzazione.

Il rosa trasmette dolcezza e calore, quindi spesso viene usato nelle camere da letto. Il rosso è un colore forte ed energico che si adatta bene alle pareti dei luoghi di transito (corridoi, ingressi, ecc.). Il viola infine è un colore che stimola riposo e concentrazione. Per questo spesso lo troviamo negli uffici, nei salotti e nelle camere da letto.

Consigliati per te