Ecco come riutilizzare la polenta avanzata per fare 3 buonissimi antipasti croccanti e saporiti

polenta

La polenta è la regina delle stagioni più fredde dell’anno, quelle in cui un buon piatto caldo è proprio ciò che ci vuole. Si tratta di un alimento semplice, casereccio, e naturale e, forse anche per questo, molto amato dalle persone.

La polenta è normalmente consumata come piatto unico, in abbinamento a secondi di carne, formaggi o verdure. In alcune ricette si abbina bene anche col pesce, per cui possiamo dire che sia un vero asso nella manica, da tenere sempre in dispensa.

Pur conoscendo i  segreti per ammorbidire la polenta e renderla buonissima, spesso, quando la cuciniamo, capita che ne avanzi un po’. In casi come questi, non dovremo assolutamente pensare di buttare gli avanzi, per almeno 2 buoni motivi.

Il cibo non si spreca, poiché ci sarà sempre una ricetta alternativa e gustosa per riutilizzarlo. Nel caso della polenta, capiremo come riutilizzarla per preparare 3 leccornie da 10 e lode.

Creeremo, infatti, in poco tempo, degli antipasti buonissimi, ottimi anche per fare da accompagnamento ai nostri secondi piatti. Insomma, il tutto sarà così buono che inizieremo a far avanzare la polenta di proposito.

Indice dei contenuti

Ecco come riutilizzare la polenta avanzata con ricette semplici e veloci da fare a casa in 10 minuti

Partiamo dal metodo più semplice per usare la polenta avanzata, cioè tagliarla a fette spesse di 1 cm e grigliarla. Questa tecnica assolutamente facilissima ci permetterà di preparare delle buonissime fettine di polenta croccante, da mangiare in alternativa al pane durante i pasti.

Dopo aver tagliato le fette di polenta, basterà scaldare la griglia e ungerla con un tovagliolo impregnato d’olio. Dovremo semplicemente far cuocere le fette da un lato e dall’altro, e il gioco sarà fatto.

Per rendere tutto ancora più appetitoso, potremo condire le fettine con delle salsine sfiziose da fare a casa.

In carrozza

Un altro piatto che ci costringerà a leccarci le dita è la polenta in carrozza. Anche questa ricetta sarà facilissima, e anche stavolta dovremo tagliare la polenta fredda in fette spesse circa 1 cm.

Avremo bisogno di una mozzarella, da tagliare, a sua volta, a fette molto sottili. A questo punto, su metà delle fette di polenta metteremo una striscia di mozzarella.

L’altra metà delle fette di polenta dovremo appoggiarla sulle fette di mozzarella, per creare una sorta di sandwich. Ogni piccolo “sandwich”, quindi, andrà passato nell’uovo sbattuto, e poi nel pangrattato. Per concludere, dovremo friggere ogni “panino di polenta” in abbondante olio di semi d’arachidi, facendo cuocere ognuno di questi per circa 10 minuti.

In questo modo avremo preparato della buonissima polenta in carrozza, filante e saporita. Ecco come riutilizzare la polenta avanzata, ma non è tutto.

Pizzette di polenta

È fantastica anche quest’ultima ricetta per riutilizzare la polenta avanzata. Per stupire i nostri ospiti, potremo preparare delle deliziose pizzette alla polenta, farcite e filanti.

La prima fase della ricetta è la medesima delle precedenti, ovvero il ridurre la polenta in fette di circa 1 cm l’una. Dopodiché dovremo semplicemente aggiungere, su ogni parte di polenta, un cucchiaio di sugo di pomodoro già cotto, una fetta di mozzarella e un po’ d’origano. A scelta, potremo anche decidere di aggiungere una piccola fetta di prosciutto cotto. Basterà, poi, scaldare il tutto a 180 °C in forno statico per circa 10 minuti, e il nostro antipasto sarà pronto.

Consigliati per te