Ecco come riparare la vasca da bagno rovinata prima che sia troppo tardi

La vasca da bagno è il punto focale di ogni bagno di lusso. Impossibile non rimanere abbagliati dalla bellezza di una vasca retrò con i piedini ornati. Ma anche la versione più moderna della classica vasca incassata ha il suo perché. Certo il box doccia ci permette di lavarci velocemente ma la vasca è sinonimo di relax. Un bel bagno caldo rigenerante è proprio quello che ci vuole per ricaricare le energie.

Il problema con le vasche da bagno è che sono molto delicate. Lo smalto del rivestimento con gli anni può rovinarsi e addirittura bucarsi se si forma della ruggine. Per questo è un punto della casa che richiede una pulizia puntuale che ci eviti di rovinarla. Cerchiamo di liberarci subito di eventuali macchie di calcare o residui di detergenti. Così la nostra vasca sarà sempre brillante e come nuova.

Ecco come riparare la vasca da bagno rovinata prima che sia troppo tardi

Ma purtroppo può succedere che per qualche ragione lo smalto si sia già rovinato. Magari distrattamente ci è caduto un oggetto pesante nella vasca e l’ha scheggiata. Oppure una perdita che ci è sfuggita con il tempo ha fatto formare della ruggine. Prima di ricorrere a misure drastiche come la sostituzione vediamo come ripararla.

Come tutti i piccoli lavoretti di casa anche questo richiede una buona manualità. Se non crediamo di esserne in grado, meglio consultare un professionista e chiedere un preventivo. Magari la spesa della riparazione sarà minima e il problema verrà risolto in un attimo. Ma se invece per comodità o necessità vogliamo fare da soli ecco il procedimento.

Prima controllare se si tratta solo di smalto scheggiato

Prima di indossare guanti e mascherina e metterci al lavoro valutiamo il danno. Se è solo un problema di smalto possiamo acquistare un kit per la riparazione. Disponibile in tantissime ferramenta e negozi per il fai da te. Ma controlliamo sempre che sia specifico per il materiale della nostra vasca, quindi per ceramica, vetroresina, acrilico.

Primo passo prima di procedere è una pulizia a fondo della vasca. Dopodiché asciughiamola alla perfezione prima di iniziare a lavorare. La maggior parte di questi kit contiene dell’acido cloridrico che serve per eliminare ogni residuo dalla crepa. Raccomandiamo di indossare dei guanti e prestare la massima cautela perché è un prodotto corrosivo.

Con un po’ di carta abrasiva carteggiamo la zona danneggiata ed eliminiamo eventuali depositi di polvere. Ora è il momento di miscelare la nostra resina in genere con un prodotto indurente fornito nel kit. Aiutandoci con una spatola lo stendiamo fino a coprire il danno o la crepa e lisciamo bene. Lasciamo infine asciugare per almeno 24 ore prima di applicare uno spray di finitura.

Dunque, ecco come riparare la vasca da bagno rovinata prima che sia troppo tardi. La vasca da bagno è un sanitario costoso quindi sostituirlo può diventare molto oneroso. Proviamo prima a ripararla così risparmieremo un bel po’ di soldi.

Approfondimento

Come stuccare perfettamente una crepa sul muro

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te