Ecco come riconoscere velocemente un neo pericoloso grazie all’alfabeto

Se è bene fare almeno ogni due anni un checkup dei nostri nei, tra una visita e l’altra questi potrebbero diventare pericolosi. Sta quindi a noi riconoscere i segnali di un neo che sta cambiando. Per molti però questo non è facile perché non sappiamo quali sono i sintomi preoccupanti. Per fortuna c’è un metodo che può venirci in soccorso. Ecco come riconoscere velocemente un neo pericoloso grazie all’alfabeto.

Cosa sono i nei e perché possono diventare pericolosi

I nei, o nevi, non sono altro che un accumulo di melanociti, cioè cellule scure della pelle. Queste creano quindi le caratteristiche macchioline scure che conosciamo. I nei benigni hanno un colore che va dal marrone molto scuro al marrone chiaro. Hanno generalmente una forma regolare, sono piatti e con i bordi lisci. Non bisogna preoccuparsi se alcuni dei nostri nei diventano però in rilievo nel tempo, o tornano poi piatti. I nei infatti tendono a “crescere” partendo da dimensioni molto piccole. Possono inoltre spuntare anche in età adulta.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Alcuni nei, però, possono evolversi in melanomi della pelle. Questo tipo di tumore va individuato il prima possibile. In questo modo è infatti possibile rimuovere il neo prima che il cancro si sia diffuso in altre parti del corpo. Come riconoscere però un neo potenzialmente pericoloso? Per farlo ci viene in aiuto l’alfabeto.

Ecco come riconoscere velocemente un neo pericoloso grazie all’alfabeto

Ebbene sì, il modo più veloce e facile da ricordare per riconoscere i nei pericolosi è seguire l’alfabeto. Le prime cinque lettere dell’alfabeto, ABCDE, sono infatti le iniziali di sintomi preoccupanti a cui dovremo fare attenzione. Tenendo d’occhio a intervalli regolari i nostri nei e notando se ci sono cambiamenti che corrispondono a questo ABCDE possiamo intervenire in tempo sui melanomi.

A sta per asimmetria. Un neo pericoloso può infatti assumere un aspetto asimmetrico.  Se venisse tagliato in due in centro, quindi, le due metà non sarebbero uguali.

B sta per bordo. I bordi di un neo sano sono lisci, un neo pericoloso può avere bordi frastagliati, dentellati e irregolari.

C sta per colore. Generalmente i nei sani hanno colori uniformi. Su un neo pericoloso possono apparire macchie di colore diverso. Un melanoma può inoltre assumere coloriti blu, rossi e neri.

D sta per dimensione. I nei sani sono solitamente piccoli, al di sotto dei sei millimetri di diametro. Un neo più grande o che cambia dimensione nel tempo non è necessariamente pericoloso ma necessita di un controllo.

E sta per evoluzione. I nei normali possono, come abbiamo detto, crescere. Questa crescita sarà però lenta e costante. Un neo pericoloso cambierà forma, colore o dimensione o diventerà pruriginoso molto velocemente.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.