Ecco come riconoscere le recensioni false e non farsi truffare

Stiamo cercando un prodotto su Amazon e ne troviamo uno con cinque stelline. Le recensioni sono quasi tutte positive. E molto lunghe. E piene di foto. Le poche negative parlano molto male del prodotto. La cosa inizia a puzzarci. È possibile che le recensioni siano false? Ebbene sì. Oggi è normale imbatterci in recensioni poco sincere. Le aziende, infatti, pagano i clienti per recensire positivamente i loro prodotti. Ma queste recensioni spesso sono simili tra loro. Ecco come riconoscere le recensioni false e non farsi truffare.

L’importanza delle recensioni

Nell’era del web le recensioni sono fondamentali. Facendo acquisti online non possiamo infatti vedere il prodotto. Quando andiamo in negozio possiamo farci aiutare dal venditore e saggiare di persona la qualità degli oggetti prima dell’acquisto. Online possiamo invece solo fidarci degli articoli che troviamo su internet e delle opinioni di chi ha comprato prima di noi. Se sincere le recensioni possono essere molto utili. Ci possono spiegare quali sono i punti di forza e di debolezza del prodotto. Oppure ci aiutano a scegliere fra due oggetti simili.

Ci permettono inoltre di capire se il prodotto, anche se di qualità, risponde alle nostre esigenze. Online è possibile inoltre trovare diversi siti dedicati solo alle recensioni. Questi raccolgono le opinioni degli utenti e sono molto utili per capire se rischiamo di essere truffati o no. Se le recensioni negative sono spesso sincere, quelle positive possono però essere false.

Ecco come riconoscere le recensioni false e non farsi truffare

Un occhio attento e allenato può però riconoscere le recensioni false. Queste sono in primis molto lunghe e dettagliate. Chi ha voglia di scrivere interi paragrafi lasciando una recensione? Di solito, anche quando siamo contenti di un prodotto, non scriviamo più di qualche riga. Chi scrive recensioni lunghe spesso lo fa perché è pagato per descrivere a fondo il prodotto. Stesso discorso vale per le foto. Caricare foto richiede tempo e impegno. Spesso chi lascia una recensione falsa deve fotografare il prodotto e i suoi accessori per contratto. Bisogna inoltre dare un’occhiata al profilo di chi ha lasciato la sua opinione.

Se non ha pubblicato altro, probabilmente si è iscritto solo per scrivere quella recensione a pagamento. Infine è importante guardare quante recensioni ha il prodotto. Se ne ha molte, statisticamente quelle false influiscono meno. La valutazione complessiva quindi dovrebbe riflettere la qualità del prodotto. Se sono poche è meglio fare attenzione. Molte aziende sfruttano le recensioni false per lanciare nuovi prodotti sul mercato.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te