Ecco come riconoscere ed utilizzare questa fantastica pianta spontanea

La campagna è un supermercato a cielo aperto, per chi sa cosa e dove cercare.
La primavera offre un’incredibile varietà di piante spontanee, commestibili ed eccezionali.

Queste sono anche un toccasana per la salute.
Fra queste piante, ce ne sono alcune molto conosciute, mentre altre sono poco note e poco raccolte.
Ecco come riconoscere ed utilizzare questa fantastica pianta spontanea, che in pochi conoscono.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera

Anice verde

Questa pianta erbacea cresce in modo spontaneo, principalmente in Sicilia, ma si può trovare anche in altre regioni, come la Toscana. L’anice verde è originario dell’Asia, ma si è diffuso in tutto il mondo, per via dei suoi molti usi, culinari e curativi.

Come per ogni pianta spontanea, il modo migliore per imparare a riconoscerla è andare a raccoglierla, la prima volta, con qualcuno che sappia farlo. Così non si rischiano errori.
Se poi si hanno dei dubbi, ci si può sempre aiutare con siti web e manuali.

L’anice verde, inoltre, è facile da coltivare insieme alle altre piante aromatiche, in vasi da balcone o in giardino.

Proprietà

Nella medicina popolare, l’anice verde viene utilizzato principalmente per aiutare la digestione, contro il raffreddore e contro l’alitosi. Ha inoltre proprietà carminative, antispasmodiche e sedative. Può svolgere anche attività antibatterica. Con i semi di anice, a scopo curativo, si può realizzare un ottimo olio essenziale e si possono preparare tisane e decotti.

In cucina

L’anice verde è utilizzato soprattutto per aromatizzare liquori, come la sambuca e l’ouzo greco.

È molto usato anche in pasticceria e in Oriente è spesso un ingrediente di miscele di spezie, quindi utilizzato anche per condire pietanze salate.

Conclusioni

Fra le altre piante aromatiche che si hanno sul balcone, perché non tenere anche questa?
Sarà facile preparare un buon liquore con i suoi semi.

E durante la prossima passeggiata, si consiglia di aguzzare bene la vista, magari ci sarà un po’ di anice verde nei paraggi.

Ecco come riconoscere ed utilizzare questa fantastica pianta spontanea.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te