Ecco come realizzare un repellente naturale a costo zero da usare in giardino

I pidocchi delle piante, meglio conosciuti come afidi, sono un vero flagello per gli amanti del giardinaggio. Sono tra i più temuti per i gravi danni che provocano alle coltivazioni. Hanno un ciclo riproduttivo così alto che possono raggiungere numeri considerevoli, tali da distruggere la pianta ospite dove si insidiano.

Non bisogna pensare solo alle grosse piantagioni. Una colonia di afidi indesiderata può letteralmente distruggere in poche settimane interi giardini, magari curatissimi in anni di attento lavoro. Gli insetticidi sono sicuramente un ottimo rimedio, ma possono anche questi procurare problemi. Allora, come si può fare per evitare o ridurre l’arrivo di questi malevoli insetti?

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Ecco come realizzare un repellente naturale a costo zero da usare in giardino

Si può provare con un repellente naturale, facilissimo da realizzare in casa con pochi semplici ingredienti. Ne bastano davvero due per ottenere il risultato desiderato:

  • 4 peperoncini;
  • 1 bicchiere d’acqua.

Il trucco funziona molto bene: se ci si pensa, lo spray anti aggressione utilizzato comunemente per la difesa della persona è a base di peperoncino. Essendo una sostanza estremamente irritante, è un antiparassitario naturale utilizzato fin dall’antichità. Ridotto in polvere viene utilizzato anche come deterrente naturale per evitare l’ingresso indesiderato di animali come volpi e cinghiali negli orti privati. La sensazione di bruciore è innocua e non provoca alcun danno permanente, ma nell’immediato è estremamente fastidiosa e costringe gli animali a fuggire.

La lotta agli afidi

Non sono esenti da questa reazione gli afidi, appunto. Quindi come realizzare un repellente naturale per tenerli lontani dalle piante in giardino e balcone. Basta immergere i 4 peperoncini nell’acqua e frullare il tutto, magari con un mixer a immersione. Il composto così ottenuto va lasciato riposare per una notte. Bisogna poi filtrarlo. Si avrà un liquido rosso dal forte odore piccante. Basta metterlo in una bottiglietta spray e irrorare rami, foglie e terriccio di quando in quando. Nessun danno per la pianta, efficacia garantita contro i parassiti!

Consigliati per te