Ecco come preparare delle frittelle dolci da mangiare in un boccone con un esterno croccante e un cremoso ripieno

I dolci fritti sono una vera goduria e quando decidiamo di farci questo regalo sarebbe meglio sfruttarlo al massimo. Quindi, perché non prepararlo in casa? Bastano pochissimi ingredienti e appena 10 minuti di preparazione per ottenere delle frittelle che si sciolgono in bocca. Ciò grazie soprattutto all’ingrediente segreto, la ricotta. Questa infatti dona una consistenza piacevole al nostro dolce e possiamo anche influenzarne il sapore se scegliamo una ricotta vaccina o di pecora. Però, possiamo dargli quel tocco in più anche aggiungendo dei sapori, come il cocco grattugiato, la cannella o lo zenzero in polvere.

In ogni caso, partiamo dalle basi e vediamo i passi necessari per ottenere delle frittelle davvero da leccarsi i baffi.

Ingredienti

  • farina 00 215 g;
  • lievito in polvere per dolci 10 g;
  • zucchero integrale di canna 100 g;
  • ricotta 320 g;
  • scorza di limone da grattugiare 1;
  • olio di semi 1 l;
  • zucchero q.b.

Ecco come preparare delle frittelle dolci da mangiare in un boccone con un esterno croccante e un cremoso ripieno

Il primo passo è mischiare gli ingredienti secchi in una ciotola. Quindi mettiamoci dentro lo zucchero, la farina e il lievito. Poi, aggiungiamo la ricotta e la scorza del limone. In questo modo otterremo una pasta piuttosto consistente, da lavorare con le mani o con una spatola.

Teniamo presente che l’impasto non deve essere troppo liquido, ma anzi deve essere abbastanza consistente da mantenere la forma delle frittelle. Quindi, utilizziamo una ricotta secca o ben sgocciolata. Se ci rendiamo conto che quella che abbiamo acquistato è troppo bagnata, mettiamola dentro un colino e aspettiamo che fuoriescano i liquidi. Possiamo anche aiutarci con un cucchiaio per spremerla, se abbiamo un colino a maglie molto fini. In alternativa, possiamo sempre strizzarla con un panno pulito.

Nel frattempo, mettiamo a scaldare l’olio di semi portandolo a 160°.

Creiamo le nostre frittelle

Ora, cominciamo a creare delle palline con l’impasto di ricotta, un po’ come si fa per le polpette. Queste dovrebbero essere di circa 20 grammi ciascuna, così che riescano a cuocersi senza bruciarsi e non diventino troppo secche. In questo modo, otterremo circa una trentina di frittelle che ora sono pronte per essere fritte.

Immergiamo nell’olio bollente un massimo di sei polpette alla volta. Questo eviterà che la temperatura dell’olio scenda troppo, impregnando le nostre frittelle.

Continuiamo così, riponendo sempre le polpette appena fritte su della carta assorbente. Una volta finito, spegniamo il fuoco e spargiamo dello zucchero semolato su un piatto. Qui, facciamo rotolare le nostre frittelle per ottenere così quella piacevolissima copertura dolce e croccante. Ecco come preparare delle frittelle dolci davvero indimenticabili.

Mangiamole appena fatte e ci renderemo conto che una tira l’altra. Se invece, per qualche strano motivo, ne sopravvivesse qualcuna, possiamo sempre conservarle in frigorifero per non più di un giorno.

Invece, per un’alternativa altrettanto gustosa ma più leggera, usiamo il forno e realizziamo un dolce sfizioso per tutta la famiglia con pochi ingredienti.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te