Ecco come la Borsa oggi ha fatto il pieno d’energia e si è tenuta in corsa per le prossime tappe

Il listino milanese ogni seduta barcolla, cade, ma si rialza e termina in piedi, o quasi. Da alcune sedute è così. Oggi si è salvato grazie a tre titoli. Ecco come la Borsa oggi ha fatto il pieno d’energia e si è tenuta in corsa per le prossime tappe. Ma, soprattutto, ecco un titolo da tenere d’occhio per le prossime sedute.

Vediamo gli elementi che hanno caratterizzato la giornata di oggi.

Il supporto a 23.950 punti sempre più determinante

Chiude in positivo la Borsa di Milano. Il rialzo del Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB) dello 0,4% è molto più positivo di quello che si possa pensare. La giornata non è iniziata bene. I prezzi sono partiti in deciso ribasso rispetto alla chiusura di ieri.

In avvio di seduta l’indice ha segnato un prezzo di 23.957 punti, a un soffio dal supporto dei 23.950 punti. Più volte nelle ultime analisi abbiamo indicato come la tenuta di questo livello sia fondamentale.

Per fortuna anche oggi il supporto ha tenuto e dopo la partenza incerta i prezzi hanno iniziato a recuperare il terreno perduto. Alle 11:00 circa hanno annullato tutte le perdite. Ma è solo dopo le 15:30 con l’avvio di Wall Street, che i prezzi hanno ripreso salire con decisione, per poi chiudere a 24.208 punti, appena 95 punti sopra la chiusura di ieri.

Perché i listini azionari europei stentano a salire

Le incertezze non sono solo a Milano. Anche nel resto d’Europa i mercati segnano rialzi minimi. La Borsa di Parigi è invariata, la Borsa di Londra guadagna lo 0,2%, la Borsa di Madrid, sale dello 0,6%.

Invece cede la Borsa tedesca. L’indice Dax ha chiuso con un calo dello 0,3%. La Borsa di Francoforte paga l’allargamento dei contagi e le restrizioni alle attività che si protrarranno per almeno un altro mese. Agli operatori questa situazione, che non è solo tedesca, non piace e così scarseggiano gli acquisti sui listini azionari del Vecchio Continente. Ecco perché le Borse da qualche settimana sono praticamente immobili.

Ecco come la Borsa oggi ha fatto il pieno d’energia e si è tenuta in corsa per le prossime tappe

Tornando a Piazza Affari, oggi si sono messi in evidenza i titoli dell’energia. Tenaris è stata la migliore blue chip con un guadagno del 3,7% seguita da Saipem, in rialzo del 3%, e da Eni, del 2,6%. Il rialzo è stato favorito dal balzo del greggio che dopo diverse sedute al ribasso, oggi è salito con decisione. Al momento della chiusura delle Borse europee, il future del WTI saliva del 5%.

Tra i titoli a media capitalizzazione è TXT che oggi ha staccato un biglietto per un treno in corsa. Il titolo ha guadagnato oltre il 5,6% grazie a una forte accelerazione dei prezzi. È un titolo da tenere d’occhio per le prossime sedute.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te