Ecco come intervenire se il vostro cellulare si comporta in questo modo ed è probabile che sia affetto da un virus

Quante volte capita di dover fare delle operazioni particolari in rete e di iniziare a riscontrare strani comportamenti sul proprio smartphone? App che si chiudono, batteria che si esaurisce in fretta, surriscaldamento del dispositivo. Il primo pensiero è sempre lo stesso: ormai è vecchio, va cambiato. Ma gli Esperti di Tecnologia di ProiezionidiBorsa sono qui per dare una lettura più precisa della questione.

È molto più probabile, infatti, che lo smartphone sia stato affetto da uno dei tanti virus che affliggono sia iOS che Android. È fondamentale imparare a riconoscerli: ecco come intervenire se il vostro cellulare si comporta in questo modo ed è probabile che sia affetto da un virus. I consigli sono stati elencati dalle migliori società di sicurezza informatica.

I sintomi dell’infezione

Ci sono, tendenzialmente, otto comportamenti anomali principali a cui stare attenti. Dei veri e propri sintomi.

Il primo è un consumo anomalo dei dati: alcune applicazioni potrebbero, infatti, agire in background e utilizzare la rete del cellulare per inviare e ricevere pacchetti di informazioni in maniera indebita.

Occhio anche ad eventuali app sconosciute che improvvisamente si materializzano nella memoria del proprio telefono. Un altro sintomo riconoscibile è l’addebito di acquisti in app mai effettuati. O iscrizioni ad account premium mai richieste.

Se improvvisamente sullo schermo del telefono, senza che si stia navigando in rete, compare un pop-up, ecco un altro sintomo. I virus, normalmente, provocano anche crash continui di applicazioni che finora avevano sempre funzionato bene.

Inoltre, se la batteria si surriscalda e si scarica velocemente, ecco un altro sintomo tipico di un virus in azione.

L’ultimo, il più subdolo, è lo spam: un malware può sottrarre i dati dalla rubrica e inviare sgradevoli messaggi indesiderati ai propri contatti.

Le buone pratiche

Ecco come intervenire se il vostro cellulare si comporta in questo modo ed è probabile che sia affetto da un virus. In generale proteggersi dai virus per smartphone è un obiettivo raggiungibile con poche buone pratiche.

Tenere attivo il Play Protect di Google, per esempio, è una di queste. Scaricare un antivirus invece non è consigliabile, spesso si tratta di app più inutili del previsto. Bene utilizzare sempre reti sicure, verificare le autorizzazioni richieste dalle app, tenere sempre aggiornato il sistema operativo all’ultima versione ed evitare click su link o messaggi sospetti.

Consigliati per te