Ecco come insegnare al cane a non mangiare tutto quello che trova in strada in poche semplici mosse e senza sgridarlo

La primavera è probabilmente la migliore stagione dell’anno per riscoprire la bellezza del contatto con la natura. A maggior ragione se abbiamo un cane con cui condividere lunghe passeggiate immersi nel verde. Purtroppo, però, la primavera è anche il periodo in cui i pericoli per Fido aumentano in maniera esponenziale, come abbiamo scoperto pochi giorni fa. Per questo motivo diventa ancora più importante educare il nostro compagno a 4 zampe a non mettersi in bocca tutto quello che trova. Niente paura. Ecco come insegnare al cane a non mangiare ogni cosa che si muove per terra. E impareremo a farlo senza usare la coercizione e senza sgridarlo.

L’importanza del comando “lascia”

I cani per loro natura sono portati a esplorare il Mondo con il naso e con la bocca. Un istinto che in primavera potrebbe rivelarsi molto pericoloso. Per questo è fondamentale lavorare sull’educazione e insegnagli il comando “lascia”. Se lo facciamo bene e con pazienza potremmo ottenere incredibili risultati.

Per rafforzare questo comando ci sono 2 strade. La prima è quella di munirsi di un gioco da “tiro” come una corda o un pupazzo e di uno snack. Facciamo giocare il cane e iniziamo a dire “lascia”. Quando l’animale lascia il giocattolo, premiamolo con il biscotto. Partiamo da un ambiente controllato come quello di casa e poi iniziamo a provare l’esercizio fuori. Con calma e fermezza potremmo raggiungere in fretta il nostro obiettivo.

Il secondo metodo è quello di usare due bocconcini. Uno buono e uno meno buono. Facciamo annusare al cane il dolcetto meno buono senza darglielo. Non appena distoglie l’attenzione diciamo “lascia” e premiamolo con il dolce più buono. Rafforzeremo il suo istinto a non mettere in bocca la prima cosa che trova.

Ecco come insegnare al cane a non mangiare tutto quello che trova in strada in poche semplici mosse e senza sgridarlo

Prima di scoprire altri trucchetti, è importante sottolineare che non dovremmo mai essere aggressivi o aprire la bocca del cane con la forza. Il risultato potrebbe essere una reazione istintiva violenta dell’animale, che tenderà a vederci come nemici e forse a non rispettarci più.

Molto meglio lavorare sulla prevenzione del pericolo e sul controllo degli istinti. Un buon approccio potrebbe essere quello di far mangiare il cane prima di uscire. Sarà meno portato a ingerire bocconi pericolosi.

Se abbiamo un cucciolo, iniziamo a portarlo fuori in ambienti sicuri e più piccoli. Il rischio di trovare cibo per terra sarà minore e potremo lavorare più facilmente sui comandi e sul contatto visivo.

Nei primi mesi di vita, infine, meglio evitare la museruola. L’animale ha bisogno di esplorare l’ambiente circostante e una costrizione di questo tipo potrebbe scatenare emozioni negative. O ancora peggio potrebbe far venir meno al cane la voglia di uscire.

Lettura consigliata

Come insegnare al cane a giocare nel modo corretto per non farlo diventare aggressivo e per non avere problemi con altri cani

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te