Ecco come iniziare a prepararsi per la prova costume e avere un bel fisico anche senza fare la dieta

Mentre si naviga ormai a vele spiegate verso l’estate, pare inevitabile cominciare a preoccuparsi della prova costume, vero e temutissimo banco di prova.

L’estate è tempo di ciliegie, pesche e albicocche, di bel tempo e di temperature ancora più elevate, ma anche e soprattutto di vacanze.

Insomma, non sono solo i giovani scolari ad attendere il tanto agognato relax: tutti non vediamo l’ora di fuggire verso mete meravigliose e lontane.

Senza del resto nulla togliere alle bellezze nostrane, che si tratti di borghi, località di mare o di montagna, da nord a sud della Penisola.

Vista l’afa di stagione è comunque molto probabile che il mare diventi un punto di riferimento per far fronte alle ondate di caldo africano.

E proprio il concetto di mare ci riporta subito alla mente quello di bikini, a sua volta collegato all’idea di doversi rimettere in forma.

Insomma, rotolini sui fianchi e pancetta devono sparire e, per completezza, non sarebbe male nemmeno un po’ di tonicità in più.

Fatte queste premesse, ecco come iniziare a prepararsi per la prova costume in maniera consapevole, ma senza troppo sforzo e senza impegnarsi in una dieta.

Non sono necessari nemmeno attrezzi di supporto alle varie attività e dunque non abbiamo più scuse da addurre per provare a evitare la ginnastica.

A corpo libero

Per quanto concerne la missione pancia piatta, in effetti, potrebbe risultare già abbastanza utile il semplice esercizio della bicicletta.

Mantenendo la schiena bene adesa a terra, solleviamo le gambe e muoviamole in modo da simulare il movimento di una pedalata.

Per far lavorare ulteriormente la zona addominale, inoltre, potremmo mettere le mani dietro la testa, sollevandola leggermente.

Basterebbe poi eseguire 3 serie da un minuto ciascuna, ricordando che più ampia è la pedalata, maggiore dovrebbe essere l’efficacia.

Seguendo lo stesso obiettivo, potremmo aumentare l’intensità semplicemente allargando leggermente l’anca verso l’esterno in fase di ritorno, tenendo però la gamba sempre raso terra.

Ecco come iniziare a prepararsi per la prova costume e avere un bel fisico anche senza fare la dieta

Per quanto invece riguarda la tonicità delle gambe, dei buoni esercizi su cui puntare potrebbero essere i cosiddetti leg swings.

Non sono altro che slanci laterali o posteriori per andare a mitigare le culotte de cheval, ovvero i cuscinetti dell’esterno coscia.

Il numero ottimale di ripetizioni per gamba si aggira sui 15-20, spalmate naturalmente su tre serie corredate da pause.

Lettura consigliata

Per ridurre rotolini sulla schiena e cellulite potremmo provare questa tisana drenante o questo facile esercizio casalingo

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te