Ecco come infilare il copripiumino senza impazzire e tenere fermo il piumone all’interno con questi semplici consigli della nonna

In molte Regioni di Italia ci si sta lasciando l’inverno alle spalle ma l’utilizzo di trapunte e piumini si prolungherà ancora per il mese di marzo.

I piumini sono coperte utilissime per tenerci al caldo durante la notte anche senza decine di strati. Una delle operazioni più complicate da effettuare potrebbe essere quella di infilare un piumino in un copripiumino.

Il copripiumino è una sorta di sacco molto utile per salvaguardare il piumino vero e proprio da macchie e sporco. Oltre a questo si potrà scegliere il copripiumino che più sarà in grado di arredare la nostra stanza.

Come si scriveva infilare il piumino all’interno della sua copertura potrebbe risultare un’operazione alquanto difficile.

Prima di procedere all’acquisto misurare attentamente il piumino che non dovrà, ovviamente, essere più grande rispetto al copripiumino.

Ecco come infilare il copripiumino senza impazzire e tenere fermo il piumone all’interno con questi semplici consigli della nonna

Se per infilare il copripiumino non si può contare sull’aiuto di nessuno sarà necessario ingegnarsi al meglio.

Prendere il copripiumino e rovesciarlo sul letto cercando di sistemarlo il più disteso possibile. A questo punto il piumino dovrà essere messo sopra al copripiumino e i due andranno arrotolati insieme. Proprio come se si stesse arrotolando un tappeto.

Rovesciare il tessuto del copripiumino da entrambi i lati afferrandone la parte interna.

Da ultimo srotolare il piumino ormai avvolto e sistemare angoli e lati in modo da farli risultare il più ordinati possibile.

Nel caso in cui il piumino fosse molto grande, tuttavia, sarà bene farsi aiutare da qualcuno. Infatti diventerà molto difficile procedere per conto proprio.

Come farlo stare fermo

A volte può capitare che durante la notte il piumino tenda a spostarsi dal copripiumino. Ci si risveglia la mattina con gli angoli completamente spostati. Per evitare questo fastidioso problema già le nonne utilizzavano un metodo economico e veloce dai risultati immediati.

Sarà sufficiente cucire delle strisce di stoffa ai bordi del copripiumino e del piumino per poi legarle insieme: così facendo non si muoveranno più durante la notte e i quattro angoli combaceranno sempre.

Chi ha poca dimestichezza con il “taglia e cuci” potrà procedere all’acquisto di clip apposite su siti quali Amazon. Ce ne saranno di vario genere e di diversi prezzi tutti con il medesimo obiettivo. Non ci resterà che scegliere quelle che più fanno per noi. In alternativa saranno disponibili anche nei negozi di articoli per la casa. Ecco, quindi, come infilare il copripiumino senza impazzire e come tenere fermo il piumone durante la notte.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te