Ecco come funziona e come si ottiene la certificazione verde per spostarsi tra le Regioni in tutta Italia

Con il nuovo decreto emanato dal Governo che è andato in vigore da lunedì 26 aprile, oltre ad una progressiva riapertura di talune attività, è stata istituita la cosiddetta certificazione verde Covid 19. Tramite questo “pass” è possibile spostarsi liberamente su tutto il territorio nazionale. Anche tra Regioni di diverso colore. E partecipare ai vari eventi che è possibile svolgere. Sia sportivi che fieristici o congressuali.

La condizione per potersi spostare tra Regioni e Province Autonome che sono ancora in zona arancione o rossa è infatti una sola. Ovvero possedere il green pass, ideato sul modello europeo. Si tratta di una semplice certificazione che si può ottenere se si rispettano determinate condizioni. Ecco come funziona e come si ottiene la certificazione verde per spostarsi tra le Regioni in tutta Italia.

Le condizioni per il green pass

Le condizioni a seguito delle quali si può richiedere e ottenere la certificazione verde sono molto chiare:

  • dopo aver ricevuto la vaccinazione anti Covid 19 completa, quindi solo al termine del prescritto ciclo;
  • in seguito all’avvenuta guarigione da Covid 19 con contestuale cessazione del prescritto isolamento;
  • successivamente all’effettuazione di un test antigenico rapido o molecolare con esito negativo al virus Sars-Cov-2.

Se nei primi due casi la certificazione dev’essere rilasciata dall’azienda sanitaria competente per territorio, nell’ultimo terzo caso può, invece, essere validamente rilasciata anche dalle farmacie e dai centri di diagnostica autorizzati. Non sono, infatti, validi i test di autodiagnosi, di recente commercializzazione, utilizzabili autonomamente dai cittadini.

I problemi di privacy

Questo perché la certificazione deve riportare una serie di dati anagrafici e tecnici rigorosamente elencati nel decreto legge. Ad esempio, l’identificativo univoco del certificato, la struttura che detiene il certificato, la tipologia del test effettuato. E, ancora, tutta una serie di dati riportati in un allegato. Il tutto è specificato nel decreto legge in parola.

A causa di queste specifiche, notizie dell’ultima ora spiegano come il Garante abbia espresso riserve in ordine alla privacy della importante novità della certificazione verde. Arriveranno sicuramente ulteriori note nei prossimi giorni su come gestire i dati personali del paziente.

Ecco, dunque, come funziona e come si ottiene la certificazione verde per spostarsi tra le Regioni in tutta Italia.

Consigliati per te