Ecco come fare se non funziona lo SPID per richiedere il Bonus mobilità 

Come in molti sanno nella giornata di ieri è stato finalmente attivato il tanto atteso Bonus mobilità. Tra le diverse iniziative che il Governo ha portato avanti durante i primi mesi di pandemia, è stato annunciato uno stanziamento di 210 milioni di euro.

Con questi soldi si è voluto incitare la popolazione ad acquistare veicoli a due ruote come bici o monopattini elettrici. L’obiettivo, ovviamente, è quello di permettere ai cittadini di spostarsi autonomamente e non prendere i mezzi pubblici.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Problemi nell’acquisto

Non in pochi, nei giorni successivi all’annuncio del Bonus bici, hanno lamentato problemi nell’acquisto dei veicoli. Oltre al regolare scontrino, infatti, è necessario conservare la fattura in modo da poterla presentare al momento del rimborso.

Molti commercianti, però, non essendo consapevoli di ciò, non sempre le hanno rilasciate. I problemi tuttavia non sono finiti qui.

Nella giornata del rimborso del Bonus mobilità, infatti, il sito di Poste Italiane, relativamente alla sezione riguardante l’identità digitale necessaria per l’accesso al Bonus non ha funzionato correttamente.

La sezione in questione si riferisce, appunto, al sistema pubblico di identità digitale, ovvero SPID. In quanto i fondi stanziati sono limitati. Il rimborso, infatti, non è accessibile alla totalità dei richiedenti. Dunque solamente chi si registra per primo ha la certezza di ottenere il rimborso.

Oltre al mal funzionamento del sito, gli utenti hanno lamentato il fatto che per compiere le operazioni di registrazione, il tempo massimo consentito è di venti minuti. Scaduto questo tempo, l’operazione viene annullata e si ricomincia da capo perdendo il proprio posto in fila.

In molti se lo sono chiesti e, dunque, ecco come fare se non funziona lo SPID per richiedere il Bonus mobilità .

La soluzione al problema

Data la grande quantità di segnalazioni arrivate da parte degli utenti, ci si augura che il problema possa essere risolto al più presto. Dato che sono passate solamente poche ore, i tecnici non sono ancora in grado di identificare il problema. E ciò anche a causa della straordinaria quantità di persone richiedenti.

L’unica alternativa possibile, al momento, è quella di attendere la risoluzione della criticità e ritentare nelle prossime ore. Per tutti coloro in attesa, dunque, ecco come fare se non funziona lo SPID per richiedere il Bonus mobilità.

Consigliati per te