Ecco come fare bella figura con un primo piatto di spaghetti

La cucina è parte integrante del nostro modo di stare al mondo. Naturalmente, se parliamo delle basi il cibo è la nostra sopravvivenza.

Il nostro rapporto con ciò che mangiamo è quasi religioso, in qualche modo sacro. Se però approfondiamo, il nostro rapporto con il cibo è anche legato alla società.

Cosa mangiamo, come lo mangiamo e come lo cuciniamo dice molto di noi agli altri. E noi italiani, si sa, siamo il popolo che a pranzo si prepara un bel piatto di pasta. Corta, lunga, poco importa. La pasta è onnipresente nella nostra cultura e sulle nostre tavole.

E, tra tutti i tipi di pasta, la più amata sono naturalmente gli spaghetti. Tuttavia, sappiamo come prepararli al meglio? Soprattutto, sappiamo come servirli e come mangiarli? In particolare, c’è una domanda inconfessabile che più o meno tutti ci siamo sempre posti. Gli spaghetti si mangiano con il cucchiaio o no? Meglio detto, si possono arrotolare gli spaghetti con l’aiuto di una forchetta e di un cucchiaio? Ecco come fare bella figura con un primo piatto di spaghetti.

Sapere se usare o no il cucchiaio

Lo avremo visto fare tutti. In qualche riunione famigliare, o addirittura qualche pranzo di lavoro, c’è sempre qualcuno che usa il cucchiaio mentre mangia la pasta.

Per chi non conoscesse la procedura, in pratica il cucchiaio viene usato come facilitatore per girare ed inforchettare gli spaghetti. Sembra una buona scelta, che impedisce di sporcarsi e di lanciare gocce di sugo sul tavolo.

Tuttavia, si tratta di una scelta molto démodé, considerata malissimo. Infatti, per evitare gli schizzi di sugo è buona cosa prendere due o massimo tre spaghetti alla volta. Inforchettare bene, girare e avvicinare alla bocca. In questa maniera non rischiamo né di sporcarci né di passare per dei buzzurri. Ecco come fare bella figura con un piamo piatto di spaghetti.

Approfondimento

Primo piatto primaverile leggerissimo da leccarsi i baffi: la ricetta è qui.

Consigliati per te