Ecco come eliminare i peli di cani e gatti dal tappeto grazie a questo infallibile rimedio

I tappeti, nonostante siano esteticamente belli da esporre e anche funzionali, come ad esempio i scendiletto, attirano polvere, sporco e trattengono tra le trame peli e capelli molto facilmente. Questo accade in particolare se si hanno animali domestici. Per questo non è semplice mantenere pulita la casa e soprattutto durante la stagione fredda per diverse cause.

La prima è che i termosifoni aggregano polvere e questa, con poco, si distribuisce per tutta la casa. Un’altra ovvia ragione è che la maggior parte del tempo lo si trascorre all’interno e spesso in compagnia dei propri amici a quattro zampe. L’ultimo motivo è che non di rado, sia cani che gatti, per smorzare il freddo prediligono proprio i tappeti, caldi e morbidi, per i loro riposini.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Come prevenire l’accumulo di peli sul tappeto

Per risolvere definitivamente il problema dell’ammasso di peli la soluzione può essere solo una: evitare del tutto l’uso di tappeti. Questa conclusione drastica però non è ben voluta da tutti. Anche perché effettivamente questi accessori sanno dare un valido contributo all’arredamento nella maggior parte degli ambienti di casa.

Il metodo migliore dunque che si ha a disposizione per prevenire un accumulo eccessivo di peli è quello di spazzolare di frequente i propri animali domestici. Sarebbe opportuno farlo almeno una volta a settimana e se sono a pelo lungo anche due, possibilmente all’esterno, in giardino o su un terrazzo.

Un’altra accortezza è creare un angolo per i nostri amici che sia tutto loro con coperte, cuscini o stuoie affinché possano preferire questa loro cuccia ai tappeti di casa.

Un ultimo consiglio è quello di provvedere spesso alla pulizia dei tappeti ed evitare così che la situazione diventi ingestibile per quantità di pelo e dal punto di vista igienico.

Ecco come eliminare i peli di cani e gatti dal tappeto grazie a questo infallibile rimedio

Un metodo efficace per risolvere il problema è quello di utilizzare per prima cosa una spazzola, ma non una spazzola qualsiasi. Infatti le setole di questo oggetto spesso sono rigide e poco flessibili e il rischio è di rovinare la tessitura del tappeto. Quindi, nonostante spazzolare sia il metodo più funzionale per togliere grandi quantità di pelo, bisogna stare molto attenti alla qualità dello strumento che si va ad usare per pulire.

Fortunatamente esistono spazzole realizzate con materiali naturali dalle caratteristiche eccezionali e che risultano perfette per la pulizia. Infatti ecco come eliminare i peli di cani e gatti dal tappeto grazie a questo infallibile rimedio.

Tampico

Si tratta di una fibra vegetale con un ottima elasticità e resistenza agli agenti chimici. Ha la capacità di assorbire una gran quantità di acqua e di rilasciarla durante l’utilizzo. Oltre a rimuovere i peli è eccellente anche per lavare via macchie ostinate e cattivi odori.

Trebbia

È una fibra vegetale molto resistente ed elastica, che viene solitamente usata nella produzione di frattazzi per pavimenti e nelle spazzole utilizzate per strigliare il manto dei cavalli. Essendo naturalmente ondulata, questa fibra è ottima per raccogliere i peli senza intaccare la trama del tappeto.

Una volta usata la spazzola, procedere con l’aspirapolvere per catturare anche il resto dello sporco accumulato.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te