Ecco come e quando è possibile ottenere il risarcimento se danneggiano la nostra auto 

A diversi di noi sarà capitato di rimanere coinvolti in un sinistro stradale. Quando purtroppo ciò accade, dobbiamo richiedere il risarcimento alla nostra compagnia assicurativa. Questo in base alla normativa vigente, detta di “indennizzo diretto”. Sarà poi la nostra compagnia ad esercitare un’azione di rivalsa nei confronti di quella del veicolo responsabile dell’incidente.

Il problema diventa un po’ più complicato quando ci danneggiano l’auto ma non riusciamo a risalire all’autore. Oppure quest’ultimo non è coperto da garanzia assicurativa.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Ecco come e quando è possibile ottenere il risarcimento se danneggiano la nostra auto

Immaginiamo di lasciare l’auto in sosta e di ritrovata danneggiata al rientro.

Ebbene, in questo caso oltre al danno subito, potrebbe sopraggiungere l’arrabbiatura di non sapere a chi poter chiedere il risarcimento per il danno subito.

Oggi spiegheremo proprio come comportarsi in questi casi.

In un precedente articolo abbiamo spiegato cosa è il FGVS (fondo di garanzia per le vittime della strada) e quando lo stesso interviene per risarcire i danni da circolazione stradale.

Ebbene, vediamo se il caso sopra descritto, potrebbe rientrare tra quelli per i quali è possibile avvalersi di questo tipo di procedura.

Analizziamo le varie ipotesi

Se il proprietario dell’auto, rientrando al parcheggio, trova la propria vettura danneggiata e non sa chi sia stato il responsabile, difficilmente sarà risarcito.

La propria compagnia assicurativa, infatti, risarcirà il danno solo se la polizza, sarà stata stipulata anche contro gli atti vandalici.

Qualora ciò non sia previsto, non potrà essere attivata la procedura di risarcimento attraverso il Fondo di Garanzia per le vittime della strada.

Questo perché, nel caso di sinistro con veicolo non identificato, il Fondo subordina il risarcimento al fatto che anche la persona abbia subito gravi lesioni.

In altre parole, il risarcimento c’è solo nei casi in cui chi ci danneggia l’auto causi anche lesioni fisiche di una certa entità.

In questa eventualità il Fondo risarcisce anche se la vittima non ha sporto denuncia penale contro l’ignoto conducente che ha causato il danno. Così come non è richiesto che la vittima si sia adoperata per svolgere indagini che potessero far risalire alla identità dell’investitore.

E se invece identifichiamo l’autore del danno ma questi non ha garanzia assicurativa?

Ebbene, se invece il veicolo che ci ha danneggiato non è coperto da assicurazione, in tal caso il risarcimento può arrivare.

Questa, infatti, è una delle ipotesi in cui interviene il Fondo di garanzia per vittime della strada.

Possiamo quindi rivolgerci ad un legale che attiverà la procedura per ottenere il risarcimento.

Quindi ecco come e quando è possibile ottenere il risarcimento se danneggiano la nostra auto.

Approfondimento

Cosa si rischia se si parcheggia la seconda auto nell’area condominiale?

Consigliati per te