Ecco come dovremmo cuocere e conservare gli alimenti per ridurre gli sprechi in cucina, risparmiare e mangiare decisamente più sano

Mangiare bene, non sprecare il cibo e risparmiare qualcosa. Sono gli obiettivi quotidiani di moltissime famiglie. E oggi gli esperti di ProiezionidiBorsa parleranno proprio di questo e di come perseguirli facilmente e senza particolari sforzi. Molto dipende da noi e da come trattiamo le pietanze che acquistiamo e portiamo in cucina ogni giorno. Quindi ecco come dovremmo cuocere e conservare gli alimenti per dare una mano alla salute, non buttare via niente e aiutare contemporaneamente il portafogli.

Come cuocere i cibi per non perdere le loro proprietà nutrizionali

Iniziamo proprio dalla cottura, ovvero una delle operazioni fondamentali per conservare le proprietà dei cibi. Sembra scontato da dire ma alcuni cibi vanno assolutamente cotti. È il caso degli alimenti di origine animale come il pesce e le uova, che potrebbero subire l’attacco di pericolosi batteri e parassiti. Cibi che vanno però cotti nei tempi giusti. Una cottura eccessiva è pericolosa quanto mangiarli crudi.

La cottura è fondamentale anche nel mantenimento delle proprietà di molti alimenti. Soprattutto quando si parla di verdure e ortaggi. Molte vitamine e minerali sono sensibili al calore. Per questo motivo se ne abbiamo la possibilità, dovremmo sempre cuocerli al vapore o con una pentola a pressione. Una scelta che ci permetterà anche di risparmiare una bella quantità di acqua e gas.

Anche la tanto vituperata cottura al microonde non va assolutamente scartata. Per cuocere al microonde non usiamo liquidi o grassi che mettono a rischio le vitamine. In più è un tipo di cottura veloce, che ci farà ridurre il consumo di energia.

Ecco come dovremmo cuocere e conservare gli alimenti per ridurre gli sprechi in cucina, risparmiare e mangiare decisamente più sano

Gli sprechi alimentari sono, purtroppo, all’ordine del giorno. Per questo motivo dobbiamo imparare come conservare il cibo nel modo giusto. Anche per questa operazione ci sono delle regole fondamentali da seguire. La prima è di evitare di mettere gli alimenti in frigo o in freezer quando sono ancora caldi. È uno spreco di energia ed è pericoloso per la salute.

La seconda è quella di conservare quello che mettiamo in freezer in contenitori sottovuoto. Servirà per mantenere inalterate la proprietà nutrizionali degli alimenti.

Impariamo, infine, a usare il frigo in maniera intelligente per non rovinare il cibo e farlo durare più a lungo. Piazziamo alimenti più delicati come carne e pesce nel ripiano con la temperatura più bassa. Nel ripiano più alto mettiamo il cibo già aperto, le uova e i formaggi. Nel cestello in basso frutta e verdura.

Approfondimento

Per conservare e curare il rosmarino e per averlo rigoglioso tutto l’anno dobbiamo assolutamente imparare questi geniali trucchetti e usare questi prodotti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te