Ecco come cucinare la verza in padella con le acciughe per non rimpiangere cicoria e cavolfiore neanche a gennaio 

Frutta e verdura di stagione sono tra gli alleati perfetti di un’alimentazione equilibrata. I modi di cucinare la verdura sono anche tantissimi e tutti davvero appetitosi. Una delle protagoniste indiscusse di questo periodo è proprio una consumatissima verdura, ossia la verza.

Essa, infatti, oltre ad avere un giusto apporto calorico è nutriente e davvero sana. Chi vuole cucinarla in modo da farne esplodere il gusto, però, deve assolutamente conoscere e sperimentare questa ricetta. Infatti, ecco come cucinare la verza in padella con le acciughe per non rimpiangere cicoria e cavolfiore neanche a gennaio.

Gli ingredienti necessari per preparare questa ricetta (per 4 persone)

  • un chilogrammo di cavolo verza;
  • 6 o 7 filetti di acciuga sott’olio;
  • 4 peperoncini secchi;
  • olio extra vergine d’oliva q.b.;
  • 2 spicchi di aglio;
  • sale q.b. (facoltativo).

I primi passaggi fondamentali per un contorno perfetto insieme alla carne

Tutto inizia da una pulizia accurata della verza. Bisognerà eliminare la parte centrale, solitamente più dura e insapore. Poi, ridurre il cavolo verza a tocchetti, dopo averlo lavato con cura sotto l’acqua.

Terminata la pulizia della verza, occorrerà scaldare qualche giro d’olio d’oliva in un tegame abbastanza capiente. Aggiungere anche l’aglio e il peperoncino tritato a coltello o al minipimer. Chi preferisce, può anche lasciarli interi e rimuoverli solo a fine cottura.

Questo è il momento di aggiungere al soffritto appena preparato anche le acciughe conservate sott’olio. Queste dovranno praticamente sciogliersi nell’olio a fuoco dolce.

Ed ecco come cucinare la verza in padella con le acciughe per non rimpiangere cicoria e cavolfiore neanche a gennaio

A questo punto, eliminare dal soffritto i 2 spicchi d’aglio e, eventualmente, i peperoncini interi. Aggiungere il cavolo tagliato a tocchetti e precedentemente lavato. Poiché le acciughe sono già abbastanza salate non dovrebbe essere necessario aggiungere altro sale, ma molto dipenderà dal proprio gusto.

Occorrerà lasciar stufare la verza a fuoco dolce, aggiungendo appena un bicchiere di acqua e coprendo il tegame con un coperchio. Per una cottura ottimale dovrebbero bastare all’incirca 20 minuti. Dobbiamo gustare la ricetta ben calda per scaldarsi durante le fredde giornate di gennaio.

Questo contorno non è solo facile e veramente saporito, ma anche perfetto per accompagnare gustosi piatti a base di carne.

Lettura consigliata

Una vera leccornia questi cannelloni filanti dal ripieno goloso che si preparano in un lampo.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te