Ecco come cucinare il burger più sano del mondo, perfetto per cuore e cervello

Chi ha detto che i cibi tipici dei fast food come hamburger e hot dog fanno sempre male? Oggi noi di ProiezionidiBorsa sfateremo un altro mito: quello che i panini ripieni siano dannosi per la nostra salute e la nostra dieta. Quindi ecco come cucinare il burger più sano del mondo, perfetto per cuore e cervello.

Gli ingredienti per i burger di pesce

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

 Il segreto per preparare un burger perfetto per preservare cuore e cervello è tutto nel merluzzo. Il merluzzo è uno dei pesci azzurri con la più alta concentrazione di omega-3 e acido decosaesaenoico. Ovvero di quelle sostanze in grado di prevenire le malattie dell’apparato cardiocircolatorio e di migliorare le funzionalità cerebrali.

Per 4 porzioni di burger ci serviranno:

a) 600 grammi di filetti di merluzzo;

b) una scorza di limone;

c) un cucchiaio di timo;

d) prezzemolo;

e) due uova;

f) farina 00;

g) olio di semi;

h) sale, pepe e pangrattato.

Ecco come cucinare il burger più sano del mondo, perfetto per cuore e cervello: i passaggi

Iniziamo a preparare i nostri burger proprio dal ripieno. Laviamo il merluzzo sotto acqua corrente e dopo averlo asciugato tritiamolo più finemente possibile.

Quando siamo soddisfatti del risultato mettiamo il pesce in una ciotola di vetro e aggiungiamo il prezzemolo e il timo. Iniziamo a mescolare e regoliamo il sapore con olio, pepe e limone. Non appena il composto diventa omogeneo dividiamolo in quattro parti uguali.

Prendiamo ogni parte e ricopriamola con la farina. Regoliamo di nuovo con sale e pepe e passiamo il ripieno nelle uova sbattute in precedenza. La base dei nostri burger è pronta.

Adesso non ci resta che cuocerli per qualche minuto in una padella con l’olio di semi. Giriamoli per evitare che una parte si cuocia più dell’altra e il gioco è fatto. Quando sono dorati al punto giusto togliamoli dalla padella e asciughiamo l’olio in eccesso con della carta assorbente.

Possiamo mettere i burger nel panino e portare in tavola ancora caldi. Magari accompagnati da un ottimo piatto di spiedini di gamberi e zucchine.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te