Ecco come coltivare un ananas in casa

Un errore comune che si fa è quello di buttare il ciuffo dell’ananas dopo aver consumato il frutto. È un vero peccato. Grazie al ciuffo dell’ananas, infatti, possiamo coltivare la pianta per far crescere nuovi frutti da servire in tavola.

Dunque, se abbiamo un pò di pazienza sfruttiamo il ciuffo. In fondo, non serve chissà cosa per veder germogliare questa specialità esotica dalle mille proprietà. Ecco, quindi, come coltivare un ananas in casa.

Cosa ci serve

a) Ciuffo dell’ananas;

b) acqua;

c) terriccio;

d) fertilizzante organico;

e) vaso di terracotta;

f) recipiente;

g) stuzzicadenti.

Ecco come coltivare un ananas in casa

Coltivare un ananas non richiede un grande sforzo. Tuttavia, per ottenere il frutto maturo occorre aspettare diversi mesi. Vediamo come fare.

Per prima cosa dobbiamo tagliare il ciuffo, assicurandoci di mantenerlo integro. Una volta tagliato, dovremo rimuovere la polpa intorno allo stelo. Inoltre, eliminiamo anche le foglie nella parte bassa della corona. Questa operazione favorirà la crescita delle radici.

A questo punto, dobbiamo far asciugare alla luce del sole il gambo per circa 5-7  giorni.

Trascorso tale lasso di tempo, immergeremo la corona dell’ananas nell’acqua. Per farlo inseriamo degli stuzzicadenti all’interno delle foglie nella parte bassa della corona.

Con gli stuzzicadenti formiamo una croce che andremo ad appoggiare nel recipiente colmo d’acqua. In questo modo il ciuffo non sarà completamente immerso. Deve rimanere a mollo solamente la corona con il ciuffo sospeso.

Dunque, ora dobbiamo attendere che si formino le prime radici. Saranno necessarie un paio di settimane. Tuttavia, raccomandiamo di cambiare l’acqua per evitare che si formino le muffe.

Passato questo tempo possiamo procedere all’invaso del frutto.

In un vaso di terracotta disponiamo il terriccio e almeno un quarto di fertilizzante organico. È importante che le radici abbiano raggiunto una lunghezza minima di cinque centimetri.

Quindi possiamo ricoprire le radici con la terra. Annaffiamo l’ananas almeno una volta a settimana. Durante la maturazione, il frutto deve rimanere esposto alla luce solare in un ambiente caldo e umido.

La temperatura raccomandabile per la coltivazione dell’ananas è di 18 gradi. Dopo diversi mesi potremo ottenere il risultato desiderato.

Consigliati per te