Ecco come coltivare in modo semplice ed efficace la straordinaria pianta dell’olivo in vaso

Per la coltivazione non c’è stagione migliore della primavera, durante cui la natura si risveglia e ci regala meravigliosi profumi, fiori e piante da scegliere.

Se quest’anno si vuole coltivare la pianta dell’olivo, dobbiamo sapere che è possibile farlo crescere in maniera ottimale adottando piccoli accorgimenti: non c’è da preoccuparsi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera

La sua crescita lenta e le sue estese radici superficiali fanno sì che questa pianta sia particolarmente adatta per la coltivazione in vaso.

Ecco quindi come coltivare in modo semplice ed efficace la straordinaria pianta dell’olivo in vaso.

Acquisto e condizioni per far crescere la pianta

È consigliabile acquistare una pianta di olivo già allevata in vaso.

Ne troviamo in commercio di diverse forme: come arbusto, ad alberello, a tronchi intrecciati e in traliccio.

Ovviamente, al momento dell’acquisto dovremo scegliere quello più adatto a noi, a seconda del tempo che avremo da dedicargli e soprattutto alle nostre competenze.

L’olivo ha bisogno di una posizione che sia sempre ben soleggiata e d’inverno, per non rischiare di danneggiarla, dovremo tenerla riparata dai venti freddi.

Durante i periodi più freddi, infatti, dovremo cercare di posizionarla vicino a un muro o ad una finestra per darle più calore.

Questa pianta non soffre nei periodi di siccità e non ama i ristagni d’acqua, solitamente dovremo irrigarla quando il terreno è secco.

Durante i suoi primi anni di vita è consigliato bagnare la pianta solamente ogni due settimane in estate ed una volta al mese in autunno.

Concimazione e rinvaso

L’olivo in vaso necessita di un terreno costituito per metà da terriccio universale e metà da miscela di sabbia, letame maturo, torba e lapillo.

Dopo aver preparato il terreno, l’olivo va concimato all’inizio della primavera ed utilizzando per innaffiare un fertilizzante da diluire in acqua.

Ogni anno dovremo sostituire delicatamente lo strato superficiale del terreno per non rovinare le radici.

Il rinvaso si effettua ogni due anni, durante i primi anni di vita, poi con il passare degli anni potrà passare più tempo per un nuovo rinvaso.

Ecco come coltivare in modo semplice ed efficace la straordinaria pianta dell’olivo in vaso, prepariamoci!

Consigliati per te