Ecco come chiedere i buoni viaggio gratis con plafond fino a 400 euro mensili in questa città capoluogo 

A partire dallo scorso 6 ottobre è possibile richiedere i buoni viaggio resi disponibili dal Comune di Roma Capitale. Si tratta di agevolazioni concesse per utilizzare il taxi oppure un servizio di noleggio con conducente (NCC). Tuttavia, i voucher sono riservati a particolari categorie di aventi diritti, non a tutti (in parte vale lo stesso discorso anche per questi 7 Bonus).

Vediamo allora come e chi può accedervi, dunque ecco come chiedere i buoni viaggio gratis con plafond fino a 400 euro mensili in questa città capoluogo.

Chi può richiedere questi buoni viaggio gratis?

Con la Delibera n. 134 dell’11 giugno, la Giunta del Comune di Roma ha approvato le linee guida per la concessione di agevolazioni tariffarie del servizio taxi e NCC.

Questi buoni viaggio sono gratis e riservati solo ad alcune categorie di utenti. Infatti i richiedenti devono appartenere a una di queste 3 categorie di residenti a Roma:

  • donne maggiorenni;
  • uomini over 65;
  • persone maggiorenni con disabilità certificata. In questo caso, entro 15 giorni dalla registrazione sul sito del servizio occorre inviare la certificazione medico-legale che ne attesti la disabilità.

In cosa consistono questi voucher?

L’agevolazione tariffaria, detta “Buoni Viaggio Roma”, riconosce uno sconto del 50% sul prezzo della singola corsa, fino a un massimo di 20 euro. Inoltre è previsto un plafond di 400 euro al mese per gli aventi diritto, che potranno spendere fino a un massimo di 2 voucher al giorno.

Infine sono ammessi solo pagamenti elettronici. Cioè l’utente pagherà l’importo della singola corsa solo con carta di credito/Bancomat, tramite il POS in possesso al gestore.

Come possono registrarsi gli utenti

La Giunta capitolina ha previsto un apposito portale per la registrazione dei soggetti interessati all’iniziativa. Il riferimento è sia agli operatori taxi e NCC che ai residenti, potenziali beneficiari dei voucher.

Quest’ultimi, tramite le proprie credenziali digitali (SPID, CNS O CIE) possono registrarsi sull’apposito sito a partire da mercoledì 6 ottobre. Invece la registrazione per gli operatori del servizio taxi era già attiva da prima di questa data.

Ecco come chiedere i buoni viaggio gratis con plafond fino a 400 euro mensili in questa città capoluogo

Vediamo infine come utilizzare i buoni viaggio. Anzitutto è necessario appurare che l’operatore scelto sia a sua volta registrato sulla piattaforma. In altri termini, l’utente deve accertarsi che l’operatore sia riconosciuto dal sistema. Poi occorre verificare che esso sia dotato di POS: l’utente, infatti, pagherà tramite Bancomat/carta di credito.

Prima che termini la corsa, il passeggero dovrà richiedere un voucher sul sito dell’iniziativa. Quindi scaricherà il relativo QR Code (oppure un codice PNR) che esibirà al conducente. Infine pagherà così come previsto dal bando dell’iniziativa, cioè con pagamento elettronico.

Approfondimento

Attenzione perché questo Bonus fino a 500 euro per le famiglie con ISEE fino a 40.000 euro ha i giorni contati.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te