Ecco come capire se il nostro cane è felice e cosa fa quando vuole giocare con noi 

Il cane è un amico dell’uomo oramai da vecchia data. Anzi si può ben dire che uomo e cane sono insieme da millenni. Un’amicizia che sembra poter continuare ancora per molto tempo. Nonostante tanto tempo passato insieme, non sempre gli uomini capiscono bene il linguaggio del cane.

Alcuni pensano di poter comunicare col proprio cane semplicemente parlandogli. Così se bisogna rimproverarlo alzano la voce puntano il dito e cominciano a dirgli le cose che pensano. Il cane però non capisce il linguaggio dell’uomo, però ne avverte i sentimenti, che in questo caso non sono concilianti. Così l’unica cosa che riesce a capire è che la persona che stima, non gli vuole bene.

Ma ecco come capire se il nostro cane vuole dirci qualcosa. Molti pensano che il cane comunichi soprattutto attraverso la voce, ovvero quando abbaia. In genere il cane abbaia per avvisare semplicemente di qualche cosa. Vede passare delle persone e comincia ad abbaiare, per dire che qualcuno sta passando. Lo dice a noi, ma avverte anche tutti i cani che sono nel vicinato.

Invece il cane comunica spesso con la coda. Attraverso i movimenti della coda possiamo capire se il nostro cane è felice, oppure preoccupato. Se il cane agita la coda a destra e a sinistra, questo è un segno positivo. Se l’agita con una certa rapidità, significa che ha piacere di incontrare chi si trova di fronte a lui.

Invece se muove la coda rapidamente, tanto da toccare anche i fianchi, allora è un segnale più forte. Significa che il cane è al massimo della gioia, come quando si ritrova il padrone di ritorno da un lungo viaggio. Saper interpretare perciò i movimenti della coda del cane, permette di capire meglio cosa cerca.

Ecco come capire se il nostro cane è felice e cosa fa quando vuole giocare con noi

Il cane condivide insieme all’uomo, anche da adulti, la voglia di giocare. Lo fa certamente da piccolo, insieme ai suoi simili. Ma questa voglia gli resta anche quando diventa adulto. A volte capita di vedere due cani che si rincorrono, come quando si gioca a guardie e ladri. Abbaiano, sembra quasi che si vogliano afferrare a morsi, invece è tutto un gioco. Anche in questo caso basta osservare la coda che si muove ampiamente da una parte all’altra del corpo. Si capisce allora che non c’è niente di vero, ma è un semplice gioco.

Ma come fa il cane ad invitare al gioco il suo amico, che sia un altro cane o che sia il suo padroncino? Ebbene il cane quando vuole invitare qualcuno al gioco assume una posizione caratteristica. Si abbassa sulle zampe anteriori fino quasi a toccare terra. La parte posteriore invece la tiene in alto e la coda può anche scodinzolare. Può anche abbaiare, per attirare l’attenzione e per sollecitare la risposta.

Questa posizione caratteristica, si chiama la posizione dell’inchino. Il cane ritrae anche un po’ le labbra, quasi come se voglia ridere. Tuttavia non mostra i denti. Altre volte può venirci a toccare con delle nasate che servono a sollecitarci. Ecco in questo modo capiremo che il nostro cane ha voglia di giocare.

Approfondimento

Era un campione nel combattimento questo cane dal carattere docile e armonioso, adatto per casa e amante del gioco

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te