Ecco come avere un raccolto sano e ricco nel proprio orto grazie a questi infallibili trucchetti senza spendere un euro

In tanti si chiedono come fare ad avere ortaggi nel proprio orto buoni da fare invidia a chiunque. Questo è l’articolo giusto per scoprirlo!

Con la bella stagione, ci occupiamo sempre più del nostro orto e giardino. Non c’è niente di meglio, infatti, che mangiare ortaggi e verdure di origine biologica.  Per questo il team di ProiezionidiBorsa suggerisce i segreti per avere l’ortaggio più leggero di tutti. Ecco come avere un raccolto sano e ricco nel proprio orto grazie a questi infallibili trucchetti senza spendere un euro.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Come coltivare il finocchio

Coltivare il finocchio sarà un gioco da ragazzi. Partiamo dalla semina. Mettiamo i semi distanti tra loro ricoperti dalla terra e innaffiamo ogni giorno. Non appena raggiungono l’altezza di 15 cm circa, li trapiantiamo nell’orto, abbastanza distanti gli uni dagli altri.

Il fattore fondamentale per far crescere bene i finocchi è il drenaggio del terreno. Bisogna drenarlo con costanza ma evitando di andare oltre poiché i finocchi temono i ristagni d’acqua. Il terreno poi non deve essere compatto poiché non aiuterebbe alla sua crescita.

Il finocchio predilige temperature miti, per cui zone non troppo fredde né troppo calde. Teme anche una continua esposizione solare, deve stare cioè non troppo esposto alla luce per tanto tempo.

Ecco come avere un raccolto sano e ricco nel proprio orto grazie a questi infallibili trucchetti senza spendere un euro

Dopo aver letto come coltivare il finocchio, passiamo ai trucchetti per avere un buon raccolto. Il finocchio ama un terreno ben nutrito. Al via, dunque, con le concimazioni organiche di cui abbiamo parlato già in precedenza oppure quelle appositamente comprate. Ma il trucco per avere finocchi buoni è la tecnica della rincalzatura. Quando i finocchi continuano a crescere, noi dobbiamo mettere della terra attorno ad esso in modo tale da essere sotterrato. Così facendo il finocchio diventerà più grande e più “maturo”, cioè pronto per la raccolta. Ce ne accorgiamo anche dal colore bianco candido.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te