Ecco come avere fortuna e tanti soldi con un gesso e una porta

La buona fortuna e i soldi non sono velleità da sognatori. Sono sia dei mezzi sia dei fini utili a vivere una vita appagante e piena. Certo, sono in pochi i fortunatissimi che possono godere di entrambi questi fattori. Noi umili mortali possiamo solo impegnarci con il lavoro e la fatica per arrivarci.

Forse però, se mettiamo da parte la razionalità e ci fidiamo delle tradizioni, un altro modo c’è. Viene dai Paesi del Centro e Nord Europa, ricchissimi di costume e folklore. Naturalmente questa tradizione si lega all’Epifania e alla narrazione del viaggio dei Re Magi verso Betlemme. E noi, figli del ventesimo secolo, avremmo bisogno dell’oro più che della mirra o dell’incenso.

In particolare, ecco come avere fortuna e tanti soldi con un gesso e una porta.

Tradizione europea

I Re Magi sono tradizionalmente conosciuti come quei Re d’Oriente che vollero visitare il Dio bambino. Intrapresero un lungo viaggio quasi profetico, dato che i loro doni consegnavano già a Cristo la premonizione della sua passione. La via era segnata dalla stella cometa che indicava loro l’Occidente. Lungo il loro viaggio dovettero passare per tante città e villaggi, e una tradizione tedesca e austriaca rende omaggio a questo viaggio.

Scrivono, infatti, sulle porte delle loro case le iniziali di Gaspare, Melchiorre e Baldassarre. “G”, “M” e “B” quindi, e l’anno di passaggio vicino. I tedeschi certificano, e ci possiamo fidare, che è un ottimo augurio per l’anno che viene. Alcuni, hanno anche detto che porta soldi, felicità e successo. Il motivo? Sembra che la tradizione voglia che nel loro pellegrinaggio i Re Magi si fermino davanti alle porte che marcano i loro nomi.

Come segno di riconoscimento, i Re Magi lascerebbero qualche dono alle famiglie che si sono ricordati di loro. Ecco come avere fortuna e tanti soldi con un gesso e una porta.

Infine, i Re Magi sembrano anche non avere paura dei cani, approfondimento sul loro carattere qui.

 

Consigliati per te