Ecco come andare in vacanza alle Maldive restando in Italia con solo 1.000 euro e godere di spiagge, scogliere e mare cristallino

Per una settimana di ferie alle Maldive si può decidere di prendere l’aereo, mettere mano a 3-4mila euro e attraversare l’Oceano. Oppure fare i bagagli e trasferirsi in Salento, terra di “sule, mare e vientu”. Il Tacco d’Italia ha angoli sconosciuti al turismo di massa che coniugano mare mozzafiato ed economicità della vacanza. Dunque, ecco come andare in vacanza alle Maldive restando in Italia con solo 1.000 euro e godere di spiagge, scogliere e mare cristallino.

Un elenco di bellezze da visitare

Prima di capire dove pernottare, elenchiamo alcune aree stupende e poco battute dal turismo di massa tipo Otranto e Gallipoli:

a) sullo Ionio, la fascia costiera compresa tra Torre Lapillo e Santa Caterina (perfetta per famiglie e amanti del mare incontaminato);

b) la lingua di spiaggia tra Torre San Giovanni e la Marina di Pescoluse (adatta a ogni tipologia di turista);

c) sull’Adriatico, le scogliere che vanno da Castro a Porto Badisco (scogliere a picco sul mare);

d) tutta la marina di Melendugno (ideale soprattutto per i giovanissimi).

La strategia del pernottamento

Le spese del pernottamento solo quelle che incidono di più: come ridurle?

Primo escamotage, affittare un appartamento nell’entroterra tra i 7 e 20 km dalle 4 fasce su individuate. Nei paesi della provincia si trovano molte case libere e l’ideale è contrattare direttamente con i rispettivi proprietari. I prezzi variano da casa a casa, ma si può chiudere mediamente a 50/60 euro a notte in coppia, utenze incluse.

Oltretutto i paesini del Salento (economici in generale) d’estate sono vivibili e spesso “deserti”. Primo, molti residenti hanno la 2° casa al mare e vi si trasferiscono. Secondo, comunque si riversano alle località di mare tanto di giorno quanto la sera.

Altro particolare: dall’Adriatico allo Ionio, la distanza è risibile per cui una location strategica farebbe vivere il Salento a 360°.

Ultima considerazione da tenere in mente è che sia a giugno che a settembre le acque del Salento sono ancora calde e perfette per le vacanze.

Dunque, ecco come andare in vacanza alle Maldive restando in Italia con solo 1.000 euro e godere di spiagge, scogliere e mare cristallino

Sempre in tema di costi e budget, ecco altre opzioni da tenere a mente.

I costi per un campeggio per due persone si aggirano mediamente sui 40-50 euro a notte. La formula del b&b è perfetta per chi cerca comodità senza spendere troppo. Per una notte in coppia si oscilla sui 100-110 euro nella località di mare. Ma anche in questo caso vale la raccomandazione di cercare giusto una spanna nell’entroterra: i costi scendono anche fino al 30%.

Infine per le spiagge libere e su dove mangiare bene spendendo poco, non c’è guida migliore della gente del posto. La popolazione salentina è rinomata per il suo essere affabile e cordiale, per cui non lesinerà a dispensare informazioni d’oro al riguardo.

Un simile approccio alla vacanza in Salento farebbe coniugare tre elementi. Taglio dei costi, scelta di luoghi da favola, un’esperienza unica e irripetibile nel suo genere.

Approfondimento

Isole Tremiti: 48 per godere estasiati di questi 4 gioielli di madre natura al confine tra cielo, terra e mare.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te