Ecco chi paga il notaio quando si compra o si vende una casa

Il rogito notarile della compravendita di una casa o di un terreno è a carico dell’acquirente o del venditore? In questi casi come funziona per l’acquisto o per la vendita e chi si deve fare carico di tali spese? Nella presente guida che i Tecnici di ProiezionidiBorsa propongono di seguito vedremo cosa stabilisce la normativa al riguardo. Ecco chi paga il notaio quando si compra o si vende una casa.

Chi deve farsi carico della spesa?

Siete in procinto di acquistare la casa dei vostri sogni, oppure, avete necessità di affrontare particolari spese e avete messo in vendita un vostro immobile. In entrambi i casi, si pone la questione del pagamento dell’atto notarile che richiede oneri non trascurabili. Ebbene, chi si fa carico delle spese in questi casi? La Legge stabilisce delle norme che nella generalità dei casi si seguono, tuttavia, sono possibili situazioni in cui le parti si accordino diversamente.

Prova il Trading iBroker in TradingView con una Demo Gratuita e dati in tempo reale.
Attivabile subito.

PROVALA ORA!

Ecco chi paga il notaio quando si compra o si vende una casa

Secondo quanto stabilisce l’art. 1475 del Codice civile, gli oneri di spesa relativi al contratto di vendita sono a carico dell’acquirente. Questo significa che, in base a quanto prevede il Codice, è colui che acquista l’immobile a doversi fare carico della spesa che comporta il rogito. In particolare, l’articolo del Codice civile si riferisce all’atto pubblico e alla sua trascrizione nei registri immobiliari pubblici. Ecco chi paga il notaio quando si compra o si vende una casa. In questi casi, infatti, accade di frequente che sia proprio l’acquirente a scegliere il professionista al quale rivolgersi e che ufficializzerà l’atto.

Come abbiamo anticipato, la norma non pone die vincoli stringenti. Questo significa che le parti hanno la facoltà di accordarsi diversamente da quanto stabilito. In tal caso, è sconsigliabile redigere una scrittura privata per l’accordo. Piuttosto, è preferibile che tale divisione si registri all’interno dello stesso atto di vendita. Inoltre, in questi casi si deve ricordare che anche le altre spese accessorie al rogito sono a carico dell’acquirente. Ad esempio, le spese riguardanti gli obblighi fiscali o le parcelle di professionisti interpellati per una consulenza tecnica o il rilascio di planimetria costituente.

Approfondimento

Per rinunciare all’eredità si deve pagare una quota?

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.